Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sparatoria sul set, tre della troupe fanno causa a Baldwin

Sparatoria sul set, tre della troupe fanno causa a Baldwin

"La produzione prendeva scorciatoie pur di finire il film"

NEW YORK, 02 marzo 2023, 11:08

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Tre membri della troupe di 'Rust', il western low cost al centro di una tragedia quando un proiettile partito da un'arma che Alec Baldwin teneva in mano ha ucciso la direttrice della cinematografia Halyna Hutchins, hanno fatto causa all'attore e alla produzione per danni riportati sul set.
    Ross Addiego, Doran Curtin e Reese Price hanno accusato in tribunale Baldwin e la produzione di negligenza: "Hanno ignorato le regole di sicurezza dell'industria del cinema, prendendo scorciatoie pur di finire il film". I tre erano sul set quando la pallottola letale è partita dall'arma durante le prove di una scena e affermano che l'attore premette il dito sul grilletto, cosa che Baldwin ha ripetutamente negato.
    L'attore è sotto processo a Santa Fe per omicidio colposo assieme all'armiera della troupe Hannah Gutierrez-Reed. Addiego, Curtin e Price sostengono che la forza dell'esplosione li ha lasciati disorientati. "Il suono era assordante. Price ha sentito la forza fisica del colpo nello spazio ristretto dove si trovava. Le orecchie gli hanno cominciato a ronzare", si legge nella denuncia che riporta descrizioni analoghe da parte degli altri accusatori.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza