Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Beatles e Rolling Stones, si lavora all'album dei sogni

Beatles e Rolling Stones, si lavora all'album dei sogni

"Il producer Andrew Watt dietro la storica riunione"

NEW YORK, 23 febbraio 2023, 22:56

di Alessandra Baldini

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo decenni di rivalità, due miti della storia del rock starebbero per unire le forze: quasi 60 anni dopo il loro primo incontro i Rolling Stones starebbero lavorando assieme a Paul McCartney e Ringo Starr, i due Beatles sopravvissuti, in vista di un nuovo album. Lo ha appreso 'Variety' che cita "molteplici fonti". Potrebbe essere il Santo Graal della musica rock. Secondo il giornale di spettacolo, l'ottantenne Sir Paul avrebbe registrato parti di chitarra basso per un progetto della band di Sir Mick coordinato da Andrew Watt, premio Grammy 2021 per producer dell'anno che di recente ha lavorato con star come Elton John e Dua Lipa. Anche l'82enne Ringo sarebbe a bordo, anche se non è chiaro in quale tipo di collaborazione. Le registrazioni sarebbero avvenute a Los Angeles nelle ultime settimane.

"C'è nuova musica in arrivo", aveva annunciato per Capodanno su Instagram il chitarrista degli Stones Keith Richards. L'album sarebbe il primo di musica originale degli Stones da A Bigger Bang del 2005, ma non è che le 'pietre rotolanti' siano rimaste da allora con le mani in mano. Jagger da anni sta accumulando canzoni per un nuovo disco e nel 2021 ha detto che "ci sono molti brani" pronti per qualcosa di nuovo, in cui potrebbero entrare brani registrati anche da Charlie Watts, il batterista del gruppo, prima di morire nell'agosto 2021.

Nel 2016 i Rolling Stones hanno fatto uscire Blue and Lonesome, una compilation di cover blues con due canzoni di Eric Clapton. I Beatles e i Rolling Stones si sono incrociati per la prima volta il 14 aprile 1963, quando i 'Fab Four' di Liverpool andarono al concerto dei futuri rivali al Crawdaddy Club di Richmond e poi raggiunsero Jagger nel suo appartamento di Chelsea.

Quell'anno McCartney e Lennon scrissero I Wanna Be Your Man la cui cover divenne il primo successo degli Stones. Il resto sono decenni di storia, tra rivalità anche tra i fan (non si poteva dire di ammirare entrambi i gruppi, anche se questo per molti era probabilmente vero) e occasionali collaborazioni: Lennon e McCartney parteciparono al singolo degli Stones We Love You uscito come ringraziamento ai fan che erano rimasti fedeli a Jagger e Richards dopo che i due erano stati arrestati per droga. Secondo 'Variety' non è sorprendente che il 1967 - l'anno della Summer of Love - segnò l'apice nelle relazioni tra le due band che si resero omaggio sulle copertine degli album usciti allora, Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band e Their Satanic Majesties Request. Nel 2021 la rivalità era tornata a galla: intervistato dal 'New Yorker', Sir Paul aveva definito i Rolling Stones una "blues cover band" e aggiunto: "Noi abbiamo gettato una rete più ampia della loro". Aveva replicato Jagger settimane dopo durante un concerto a Los Angeles, scherzando sul fatto che McCartney era tra il pubblico e che "si sarebbe unito a noi per una cover blues".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza