Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

All'asta lettere di Diana, rivelano dolore per il divorzio da Carlo

All'asta lettere di Diana, rivelano dolore per il divorzio da Carlo

Se avessi saputo degli effetti su di me non avrei acconsentito' 

01 febbraio 2023, 18:42

Redazione ANSA

ANSACheck

Le lettere della defunta principessa Diana, in cui rivela il suo dolore per il divorzio da Carlo, vanno all'asta in Inghilterra e offrono nuovi dettagli su uno dei momenti più difficili e traumatizzanti vissuti da Lady D. In una delle 32 missive arriva infatti a dire: "Sto attraversando un momento molto difficile e la pressione è alta e arriva da tutte le parti. A volte è troppo difficile tenere la testa alta e oggi sono in ginocchio e desidero solo che questo divorzio vada presto a buon fine in quanto il possibile costo è tremendo". Lady D definisce il processo di separazione "atroce e terribile" e si sfoga in questo modo: "Se avessi saputo un anno fa cosa avrei vissuto durante questo divorzio, non avrei mai acconsentito".

Diana parla anche, in una lettera del 1996, della sua convinzione che la famiglia reale stesse intercettando il suo telefono. Le lettere erano state inviate tra il 1995 e il 1996
dalla principessa a una coppia di amici, Susie e Tarek Kassem, che hanno deciso di venderle. L'asta è in programma per il 16 febbraio da Lay's Auctioneers in Cornovaglia e le missive sono valutate in tutto 90 mila sterline. I proventi andranno in beneficenza alle associazioni patrocinate da Diana quando era in vita.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza