Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Justin Bieber, ho il volto paralizzato, non posso cantare

Justin Bieber, ho il volto paralizzato, non posso cantare

La popstar cancella concerti, ho la sindrome di Ramsay Hunt

NEW YORK, 11 giugno 2022, 17:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Justin Bieber cancella una serie di concerti in seguito a un virus che gli ha causato la paralisi di metà del viso. La popstar 28enne su Instagram racconta di avere la sindrome di Ramsay Hunt e mostra, in un video di tre minuti, la sua impossibilità a muovere i muscoli facciali.
    "E' una forma di virus che attacca il nervo dell'orecchio e quelli facciali e che ha causato una paralisi del mio viso. Come potete vedere il mio occhio non si chiude, non posso sorridere da questo lato", il destro, "del viso", spiega la popstar ai suoi 240 milioni di follower. "Per coloro che sono frustrati dalle cancellazioni" dei concerti, "posso dire che non sono fisicamente in grado di effettuare una performance. Come potete vedere è una cosa abbastanza seria. Sono costretto a posticipare i prossimi show (ordine dei medici)", aggiunge.
    Bieber quindi ammette che ci vorrà del tempo per recuperare, "non sappiamo quanto", precisa assicurando che userà la pausa per "riposare, rilassarsi e tornare al 100%".
    La candida confessione di Bieber raccoglie migliaia di commenti, ben oltre 300.000, di pronta guarigione e di sostegno.
    "Orgoglioso di te. Prenditi tutto il tempo necessario", scrive Scooter Braun, il produttore di lunga data della popstar.
    Patrick Schwarzenegger gli manda emoji di cuori, mentre il DJ Khaled gli assicura che tornerà in forma.
    Per il Justice World Tour di Bieber si tratta dell'ennesima battuta di arresto: il tour avrebbe dovuto prendere il via nel marzo del 2020, ma è stato posticipato di quasi due anni a causa della pandemia. Lo scorso febbraio la popstar è poi risultata positiva al Covid ed è stata costretta a rimandare una data a Las Vegas, la seconda tappa della tournee il cui show finale sarebbe previsto nel 2023 a Cracovia, in Polonia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza