Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sfila a Milano La bellezza ritrovata di Antonio Marras

Sfila a Milano La bellezza ritrovata di Antonio Marras

In passerella 31 donne, di cui 19 con diagnosi oncologica

MILANO, 08 maggio 2023, 19:29

Redazione ANSA

ANSACheck

Civil Week la bellezza ritrovata di Antonio Marras - RIPRODUZIONE RISERVATA

Civil Week la bellezza ritrovata di Antonio Marras - RIPRODUZIONE RISERVATA
Civil Week la bellezza ritrovata di Antonio Marras - RIPRODUZIONE RISERVATA

Ha sfilato a Milano 'La bellezza ritrovata', quella di 31 donne, di cui 19 con diagnosi oncologica, che hanno portato in passerella, nella Loggia di Palazzo Giureconsulti, le loro storie di coraggio e bellezza.
    La sfilata della Civil Week è organizzata da Corriere della Sera-Buone Notizie in collaborazione con L'Oréal Italia, La Roche-Posay, L'Oréal Professionnel Paris e con ACTO Lombardia, La Forza e il Sorriso Onlus, Go5 Per mano con le donne Onlus.
    Le protagoniste hanno portato abiti disegnati dallo stilista Antonio Marras. Le creazioni sartoriali sono state elaborate a partire da un abito o un accessorio che le donne hanno individuato perché denso di ricordi di particolari momenti vissuti durante la loro vita.

Da questi elementi è partita l'attività creativa di Marras che per l'occasione ha dato vita a tuniche su cui sono stati applicati frammenti degli abiti delle donne. "Ho chiesto a queste donne - racconta lo stilista di Alghero - di regalarmi un abito e delle parole. Abbiamo preso questi elementi, li abbiamo "smembrati" e sono diventati quasi delle cartine geografiche dove ritrovare le tracce delle loro esistenze, del loro dolore per riscoprire speranza e bellezza".
    A intervallare la sfilata l'attrice Federica Fracassi, che ha recitato i messaggi e i pensieri condivisi da queste donne che sono state anche protagoniste di un intenso momento di preparazione: dall'abbigliamento al make-up, dalle acconciature alle prove, come vere modelle. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza