Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Federico Cina sui ponti della moda tra Italia e Sudafrica

Federico Cina sui ponti della moda tra Italia e Sudafrica

Una sfilata tra sale e scalinate chiude i Fashion Bridges 2023

CITTÀ DEL CAPO, 28 aprile 2023, 17:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Proposte dello stilista Federico Cina, assieme a quelle di una collega sudafricana in crescente contatto con la moda italiana, sono state protagoniste a Città del Capo della sfilata conclusiva della terza edizione dei "Fashion Bridges - I Ponti della Moda", l'iniziativa che punta a collegare il Sudafrica all'Italia attraverso l'artistica creatività nell'abbigliamento. La sfilata si è svolta mercoledì sera presso la residenza dell'Ambasciata d'Italia nella metropoli sudafricana seguendo un percorso tra varie sale e scalinate. Cina ha mostrato la sua collezione "Appartamento", mentre Lezanne Viviers ha fatto sfilare abiti intitolati "Karoo Land of Thirst". Lo stilista ha definito motivo di ispirazione - oltre che "un grande onore" - l'aver partecipato alle sfilate della South African Fashion Week svoltesi la settimana scorsa a Johannesburg e all'evento organizzato presso la residenza dell'ambasciatore Paolo Cuculi a Città del Capo. "I colori qui in Sudafrica sono pazzeschi", ha detto all'ANSA.
    "Qui i colori della natura sono tantissimi", ha aggiunto citando "i beige, i marroni. Ho incontrato persone belle e genuine. La mia prossima collezione sarà sicuramente influenzata da questa esperienza sudafricana". "Spero che anche a livello commerciale si concretizzino delle opportunità. Nei sarei molto felice", ha detto ancora Cina. Nata dall'idea di Oriana Mannaioli Cuculi, consorte dell'ambasciatore d'Italia a Pretoria, il progetto "Fashion Bridges - I Ponti della Moda" è una collaborazione tra l'ambasciata, la scuola di moda privata Polimoda di Firenze, la Camera nazionale della moda italiana di Milano (Cnmi) e la South African Fashion Week, con il sostegno del Centro di Firenze per la Moda Italiana. L'iniziativa combina obbiettivi commerciali e di formazione. Nel riferirsi ai locali della residenza, la stilista sudafricana Viviers ha sottolineato che "è stato un vero privilegio poter sfilare in un contesto così diverso da una tradizionale passerella e tutta l'esperienza" fatta in questi giorni "con l'ambasciatrice Oriana Mannaioli Cuculi, Polimoda e Federico Cina è stata incredibile." Viviers ha spiegato che il "mentorship" di Polimoda non termina con la sfilata di questa settimana: "ho lavorato e continuerò a lavorare con il direttore Massimiliano Giornetti e altri di Polimoda. Giornetti mi ha aiutato a editare la collezione di stasera apportando un restyling di influenza italiana, semplificando alcune cose e rendendole più nitide e pulite.
    Abbiamo aggiunto dei gioielli e le scarpe, prodotte in Sudafrica", nascono da "un'idea italiana. Giornetti mi ha fatto da mentore anche negli aspetti commerciali e di comunicazione.
    Lavorare con alcuni dei migliori specialisti del mondo ha significato molto per me", ha sottolineato la stilista.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza