Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lo Studio di Alaia a Parigi diventerà un museo

Lo Studio di Alaia a Parigi diventerà un museo

Atelier stilista scomparso nel 2017 visitabile fino al 20 agosto

ROMA, 05 aprile 2023, 11:00

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo cinque anni dalla scomparsa del sua fondatore, lo Studio di Azzedine Alaia a Parigi, gestito dalla Fondazione omonima diretta da Olivier Sailard, apre al pubblico e annuncia che diventerà un museo. A darne notizia è la stessa Fondazione dello stilista, morto nel novembre 2017, che ha deciso di mostrare al pubblico il suo atelier fino al 20 agosto prossimo. "Questo è il luogo più intriso della memoria di Monsieur Alaia - scrivono dalla fondazione - ogni angolo di questa stanza racconta del couturier ma anche dell'uomo che era.
    I visitatori potranno ora scoprire lo Studio di Alaia attraverso una finestra e immaginare il couturier al lavoro, di giorno o di notte, nella sua tana, e sogna di fare fitting con le modelle più belle del mondo". L'inaugurazione dello Studio avvenuta nel giorno del compleanno di Alaia, il 26 febbraio scorso, è stata anche l'occasione per mettere in risalto il lavoro fotografico di Thomas Demand. Righelli, alcuni curvi come il dorso degli uccelli, servivano a regolare le misure. Sono ancora su un tavolo. Di fronte, sul muro di mattoni rossi, alzando lo sguardo ci sono le foto degli amici di una vita, delle fate madrine e delle muse che lo hanno accompagnato e sostenuto nello sviluppo della sua arte. Arletty, Tina Turner, Naomi Campbell, Veronica Webb, Stephanie Seymour, Carla Sozzani, Michèlle Obama, Shakira, Bruce Weber, Charles Baudelaire.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza