Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dior sfila a Mumbai, è il trionfo dei ricami artigianali

Dior sfila a Mumbai, è il trionfo dei ricami artigianali

A The Gateway of India, i decori della Chanakya School of Craft

ROMA, 01 aprile 2023, 18:04

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sfilata nella magica atmosfera del sito storico The Gateway of India, a Mumbai, per la nuova collezione Dior Autunno 2023, disegnata da Maria Grazia Chiuri, e realizzata con le ricamatrici della Chanakya School of Craft. La passerella della sfilata, che ha avuto il sostegno della direzione del Turismo, del Governo del Maharashtra e delle autorità indiane a Mumbai, è stata allestita proprio dall'ingresso cerimoniale simbolico dell'India, un imponente arco di basalto alto 26 metri, costruito per commemorare la visita in India del 1911 di re Giorgio V e della regina Maria a Mumbai. A Dior spetta il primato di essere il primo marchio di lusso europeo a portare un fashion show in India. La collezione è un omaggio all'India e al suo artigianato, ma anche allo stile della maison e a Marc Bohan che prese le redini dell'atelier di rue Montaigne alla morte del suo fondatore.
    Sfilano abiti in una sequenza di colori lucidi nelle sete, dal giallo lime al verde smeraldo, dal viola al rosa passando per il fucsia; spolverini morbidi; gonne dritte nelle fogge dei sari abbinate a lunghe camice, pijama, long dress, boleri, giacche, top a intreccio sulla schiena. I ricami sono protagonisti in tutta la collezione, e diventano materia di confronto e di scambio culturale tra Dior e i suoi atelier e i laboratori di Chanakya. Abiti di seta, cappotti e gonne ispirate al sari indiano, alcune delle quali saranno impreziosite da complessi ricami, ad opera della scuola di artigianato femminile, Chanakya School of Craft di Mumbai.
    Guidato da Karishma Swali, l'atelier, dove lavorano 450 donne, è nato con l'intento di promuovere la conservazione e la rinascita di alcuni dei migliori mestieri tessili e tecniche di ornamenti.
    Una collaborazione con Dior che non è solo creativa ma anche simbolica. Il progetto della scuola si sposa bene anche con la missione personale che da anni Chiuri che da sempre è legata al femminismo. Sono infatti solo uomini, i karkarigars, che si occupano dell'artigianato tessile. Lo scopo della Chanakya School of Craft è invece quello di estendere il lavoro anche alle donne a basso reddito, permettendogli di guadagnarsi da vivere grazie al settore del fashion.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza