Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ad Altaroma sfila il romantico guerriero di Canaku

Ad Altaroma sfila il romantico guerriero di Canaku

Lo stilista albanese Jurgen Canaku rilegge l'uniforme

ROMA, 03 febbraio 2023, 13:08

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il vestito rosa bocciolo sembra scolpito nel tessuto. I cappotti Principe di Galles sono very chic. Le fusciacche di seta in vita o su una spalla donano un tocco dandy. L'eleganza maschile del brand Canaku, disegnato dallo stilista albanese Jurgen Canaku sfila sulla passerella di Altaroma. Lo stilista descrive la sua collezione in una lettera a se stesso.
    "Caro Jurgen, ti scrivo per aggiornarti sul viaggio. La collezione Fall Winter 2023/24 parte come sempre dalla mia storia, dalle mie origini, insomma un fatto personale. Non ho potuto fare a meno di pensare a quanto sia importante il lavoro che faccio, creativo ma anche di produzione, a quanto sia potente il nostro punto di vista sulla creatività e come questo sia visto da chi ci circonda. Lo sai, vengo dal sud e con un nome straniero mi presento agli altri come il pazzo di turno. Ho preso il costume tipico albanese, indossato dai guerrieri della mia terra e da lì ho sviluppato tutta la collezione. Li ho trasformati in uniformi, d'altronde ciò che scegliamo d'indossare diventa ciò che più ci rappresenta, la nostra uniforme. Nel costume tipico dell'Albania, quello dei soldati, uno dei capi che lo definiscono è una gonna. In questo caso non c'è attribuzione di genere ma è proprio un elemento che tanti guerrieri hanno usato nel tempo, dai legionari romani ai cavalieri scozzesi con il loro kilt. Vedi? Anche i più duri hanno indossato le gonne e questo ti fa capire come nella storia e sulle strade oggi non esista il dress code. L'ho stampato anche sui capi! "no dress code". Ho trasformato l'uniforme di un guerriero, disegnato l'elemento del pugnale sotto forma di stampa sulle camicie, dato una nuova libertà espressiva alle divise da marinaio, inserito dettagli con i numeri delle coordinate che rappresentano il viaggio dell'uomo nel mondo come estensione personale del mio viaggio, che si trasforma in capi, con elementi presi dalle gonne applicati ai pantaloni, fusciacche in raso orizzontali e verticali, camicie in seta o cotone stampate e infine una parte romantica con delle rose applicate sulle camicie, dettagli su guanti e cravatte. Ho pensato ad un eroe contemporaneo con i valori della gentilezza e del romanticismo che non possono mancare mai".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza