Lusso

Natale 2021, 20 idee per regali di lusso non solo grandi firme

Pezzi unici e personalizzati è trend

La Perla Nera Set Collana e orecchini 'Corallo' con perle in vetro di Murano placate oro (750 euro sulla nuova piattaforma www.veniceoriginal.it.) © Ansa
  • (di Agnese Ferrara)
  • 27 novembre 2021
  • 21:28

Pentole e padelle di rame fatte a mano, taglieri e coltelli da tartufo di materiali preziosi per gli chef di casa. Set da gioco in pezzi unici, accessori da bar e scrigni preziosi per gentleman. Diari di viaggio personalizzati, beauty case e valigie in pelle hand-made per globetrotter, set per scritture, accessori da scrivania di design per workaholic e vasi, scatole-scrigno originali e accessori in vetro realizzati in botteghe storiche per gli amanti degli oggetti preziosi. Per chi ama la tavola delle feste, infine, piatti dipinti a mano da ceramisti locali, bicchieri da spumante e decanter dorati realizzati localmente.
Oggetti unici, numerati, fatti a mano e su richiesta dalle botteghe storiche della nostra bella penisola: è uno dei trend di lusso per il Natale 2021. L'amore per il ben fatto e l'unicità, insieme al momento negativo dovuto alla pandemia, sta spingendo chi ha più possibilità di spendere a scegliere regali preziosi supportando anche le botteghe e i produttori di piccola o media entità con un passato importante e alti livelli di competenza. Questo infatti è l’anno dei regali di lusso artigianali, di alto valore aggiunto e con una punta di nostalgia per le tradizioni.
Segnalano il trend dei doni per il Natale 2021 destinati ai nababbi di tutto il pianeta gli analisti del primo marketplace online di prodotti di alta gamma realizzati a mano in Italia, Artemest, organizzazione che seleziona prodotti e processi originali e al momento commercializza oltre 55.000 prodotti realizzati da più di 1.300 artigiani e designer italiani, vendendoli in più di 50 paesi.
Per questo genere di clientela la piattaforma fa consegne personalizzabili, inclusa l’opzione ‘guanti bianchi’. Quando il prodotto ordinato è particolarmente grande o delicato, viene consegnato dagli spedizionieri utilizzati dai musei per trasportare mostre attraverso gli oceani.
Tra i doni del momento, sono dedicati a chi ha la passione della cucina i servizi di pentole di rame massiccio martellata a mano con stagno vergine di Cu Artigiana, impresa con sede a Sant'Anastasia, vicino a Napoli (tre i pezzi più costosi il portafrutta a 3 livelli 645 euro e la padella di lusso a 380), oppure il set di 7 coltelli e una forchetta a due punte con manici in diversi tipi di legno a contrasto della coltelleria Saladini Coltelleria storica Saladini di Scarperia, piccolo villaggio di Firenze noto per la sua produzione artigianale di coltelli fin dall'inizio del 14 ° secolo (a 1.100 euro). Oppure il tagliere da tartufo con manico in legno di ulivo che ne costa 140 (stessa coltelleria) oppure il tagliere in marmo verde del Guatemala (140 euro) della Sartoria del Marmo di Lombardi, a Botticino (BS), famosa in tutto il mondo per la lavorazione artigianale di marmi pregiati (l’Altare della Patria di Roma è una delle loro opere monumentali).
Per manager e facoltosi globetrotter i regali più ambiti includono il borsone da viaggio di Terrida (850 euro) realizzato a mano in pelle conciata al vegetale in Veneto dalla famiglia Terrida, produttori di pelletteria artigianale specializzati in borse da viaggio, valigie, borse sportive e sacche da golf di lusso. Oppure il vanity case della nuova linea di valigie ultra leggere Bank-S della FPM Fabbrica Pelletterie Milano, fondata nel 1946 (690 euro). La valigetta è realizzate interamente in alluminio riflettente e manici in pelle.
Per i gentleman più facoltosi che amano l'intrattenimento i set da gioco di lusso si sprecano come il gioco del tris in legno di Deodara (365 euro), fatto a mano in legno massello di rovere e pedine laccate del produttore di mobili veneto Deodara che impiega artigianalmente legno a blocchi e massello, con finiture atossiche, prive di profumo e a base d'acqua. Oppure la scacchiera in acero di Vito Salerno, giovane artista siciliano, di Chiaramonte Gulfi (costa 1.465 euro). Inoltre la valigetta per viaggiatori romantici chic che amano i giochi di società di Kapitano, pelletteria a Milano con stabilimento a Varese. Fatta a mano in pelle toscana, contiene un set di backgammon, un mazzo di carte, quattro tazze da 125 ml, una brocca da 175 ml, due candele da viaggio, un altoparlante e un posacenere in ottone (a 1.465 euro).
Tra i regali perfetti per CEO, dirigenti e manager workaholic (dipendenti dal lavoro) gli accessori da scrivania di lusso includono quaderni fatti a mano, penne dorate e in argento, fermacarte e accessori in marmo. Tra questi i set da scrivania (portapenne, orologio, contenitore per note, fermacarte), in legno di Bruyere e metallo (1.460 euro) di Design Center di Nino Basso, piccola azienda artigiana a Spilimbergo, cittadina tra Venezia e Trieste che produce serie numerate e pezzi singoli personalizzabili.
E’ invece interamente dedicata agli artigiani originali e all’artigianato artistico e tradizionale di Venezia la nuova piattaforma www.veniceoriginal.it. Il sito di e-commerce è prezioso per chi ama fare regali di Natale di alta gamma e di alto contenuto anche sociale, selezionando le botteghe locali. Infatti il progetto riunisce, valorizza e racconta gli artigiani veneziani, le loro tecniche e lavorazioni uniche, la loro storia e la vasta offerta di oggetti preziosi. Il sito garantisce una selezione secondo alti livelli di qualità e accoglie gli artigiani che producono pezzi unici o in serie limitate, che abbiano sedi produttive in Venezia insulare e garantiscano un processo produttivo in grado di remunerare pienamente il costo del lavoro. Il progetto nasce dalla CNA Metropolitana di Venezia, col contributo di J.P.Morgan ed il patrocinio del Comune di Venezia e Camera di Commercio Venezia e Rovigo per supportare e aziende artigiane veneziane colpite dalla doppia emergenza ‘dell’acqua granda’ e della crisi sanitaria globale.
Il trend dei regali di lusso artigianali e made in Italy scelti si conferma anche per i laboratori artistici di alta gamma sparsi per la penisola e che ora sfoggiano strenne natalizie nelle vetrine e nelle botteghe. L'elenco è lungo e include la ceramista Coralla Maiuri (via Gregorio VII a Roma) che per le creazioni fatte e decorate a mano si ispira alla sua passione per la natura e agli stili rinascimentale e barocco romano (inclusa la Galleria di Villa Borghese a Roma), oppure il duo artistico Anna e Rosa Corcione (in via Tribunali 341, Napoli), che realizzano sculture, incisioni e installazioni eclettiche ispirate alla natura ed alla femminilità. Ancora la ceramista Costanza Paravicini che nel suo laboratorio a Milano (Via Nerino, 8), realizza artigianalmente piatti e oggetti decorativi fatti a mano con disegni o serigrafie applicate a mano sotto smalto, in modo che i colori non sbiadiscano e non siano tossici. Oppure, a Firenze, il laboratorio fondato dall’ebanista Ernesto Spini nel 1930 (via della Casellina, 61 a Scandicci), specializzato nell'intaglio del legno e realizza complementi di arredo di elevata qualità. A Ragusa Vito Salerno (via Paolo di Vita, 9 a Chiaramonti Gulfi), giovane designer del legno cresciuto nella bottega del padre falegname, realizza oggetti di legno abilmente lavorati ed intarsiati a mano. Salerno è stato selezionato nel 2017 come uno dei migliori 10 artigiani italiani under 35 dall'associazione fiorentina "Blogs & Crafts".

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie