Lusso

Christie's debutta nel mercato della crypto art

Opera all'asta solo digitale registrata su blockchain

Beeple - @ Christie's © ANSA
  • di Alessandra Baldini
  • NEW YORK
  • 17 febbraio 2021
  • 20:16

Christie's debutta nel mondo della crypto art: la casa d'aste si prepara a mettere in vendita un'opera completamente digitale creata dal "net artist" Beeple (vero nome Mike Winkelmann), un graphic designer della South Carolina con enorme seguito sui social grazie a progetti commerciali per pop star tra cui Justin Bieber, One Direction, Kate Perry e Eminem e marchi come Louis Vuitton e Nike. L'opera di Beeple mette al centro paure e ossessioni della societa' davanti alla tecnologia. L'artista e' uno degli iniziatori del movimento "everyday" della grafica 3D: dal 2007 parte del suo suo lavoro consiste nella creazione di un'immagine postata in rete ogni giorno senza mancare un singolo appuntamento. "Beeple e' un leader della comunità artistica digitale", ha detto un rappresentante di Christie's. E' la prima volta che una grande casa d'aste mette all'incanto un'opera senza nessuna componente fisica. "Everydays—The First 5000 Days", offerto con un prezzo di partenza di appena cento dolari, e' un collage digitale di 5.000 immagini create quotidianamente nel corso di 13 anni dal 2007 al 2021 che incorpora scene surreali e disegni di politici come Donald Trump e Mao Tse Tung accanto a personaggi dei cartoni da Topolino ai Pokemon. L'asta online e' in programma tra 25 febbraio e 11 marzo con un target di giovani collezionisti e persone finora estranee al circuito tradizionale del mercato dell'arte. Per i non iniziati, le creazioni di Beeple sono registrate su blockchain con un NFT (Non Fungible Token) criptato contenente la firma dell'artista. Il token verifica il legittimo proprietario e l'autenticita' della creazione. "Nel suo complesso, questa opera apre uno spiraglio sul percorso artistico di Beeple, da quando era un anonimo sperimentatore dell'arte digitale a oggi", spiega la casa d'aste paragonando la legittimazione dei NFT a quella della Street Art. Non e' la prima volta che Christie's testa le acque per il mercato di opere create dall'intelligenza artificiale. Alla fine del 2018 la casa d'aste aveva venduto per 432 mila dollari "Edmond de Belamy de la Famille de Belamy", un ritratto prodotto da un algoritmo elaborato dal collettivo francese Obvious sulla base di migliaia di dipinti. Il quadro aveva rastrellato nella stessa serata oltre il doppio degli incassi di una stampa di Andy Warhol e un bronzo di Roy Lichtenstein superando di 43 volte la stima di partenza. Christie's non e' d'altra parte il solo foro dove NFT creati da Beeple sono stati messi in vendita: in dicembre la piattaforma di crypto art Nifty Gateway ne aveva venduti 21 per un totale di 3,5 milioni di dollari.
   

  • di Alessandra Baldini
  • NEW YORK
  • 17 febbraio 2021
  • 20:16

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie