Design & Giardino

Quando l'ufficio diventa outdoor

Dallo smartworking all'abbattimento dei muri. Lo sfruttamento degli spazi esterni porta al lavoratore benefici in termini di salute. Così il progetto italiano di Eitherland, vincitore del German Design Award 2021

L'ufficio outdoor  © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 27 novembre 2020
  • 20:32

La pandemia ha rivoluzionato il modo di lavorare. aprendo orizzonti che si ritenevano lontanissimi come lo smart working e abbattendo i muri.

E in molti con la bella stagione e con la voglia di 'aria' e di 'spazio' si sono spostati all’aperto, cercando quello che difficilmente si può trovare all’interno degli edifici: contatto con la natura, aria pulita e luce naturale. È proprio in questa fase storica del nostro tempo che nasce Eitherland: il primo spazio d’arredo made in Italy pensato appositamente per le nuove modalità del mondo del lavoro che a Francoforte ha vinto il prestigioso German Design Award 2021 nella sezione Public Design. Disegnato da Davide Anzalone e Alberto Mattiello, futurist e keynote speaker di «City Vision», evento dedicato al futuro dell’Intelligent City in programma online il prossimo 2 dicembre, Eitherland è un ecosistema di 18 strutture modulari progettato per soddisfare una domanda crescente di spazi di lavoro fluidi e che promuovono il benessere dei dipendenti, il pensiero creativo e la produttività.

«Nell’era della trasformazione digitale, non saremo più tenuti ad andare a lavorare in un posto specifico, sceglieremo di farlo – sottolinea Alberto Mattiello, direttore creativo di The Placemakers, il più grande gruppo manifatturiero italiano di Urban Design di cui Eitherland fa parte -. La nostra soluzione aiuta le aziende e le città a coinvolgere e attrarre talenti creando “destinazioni” che stimolino il lavoro collettivo. Non solo fare riunioni o stare seduti davanti ad un computer: Eitherland estende il concetto di lavoro a tutte le fasi che possono aiutare ad essere più creativi, più intuitivi e connessi con i colleghi».

Dai giardini rinascimentali all’open-air

L'ufficio dunque diventa outdoor. La più grande ispirazione alla base della creazione di Eitherland sono stati i giardini rinascimentali. Seguendo gli stessi principi di eleganza, proporzione e flusso dello spazio di quei luoghi che sono stati i primi ambienti esterni creati appositamente per la contemplazione e il lavoro creativo - oltre che per la collaborazione sociale e il networking - il progetto ha declinato in chiave contemporanea strutture e modalità senza tempo. I benefici portati dall’ampliamento verso l’esterno dell’ufficio sono numerosi, primo fra tutti il miglioramento della salute: trascorrere più tempo all’aperto e avere accesso alla luce naturale, all’aria fresca e al verde aumenta un senso di appagamento, riduce lo stress, migliora la chiarezza mentale e favorisce il ringiovanimento. Eitherland inoltre rende più efficiente la gestione dei luoghi aziendali: gli spazi esterni, infatti, sono tra gli immobili più sottoutilizzati dell’azienda. E infine, a giovarne è anche la produttività: le persone più felici e più impegnate sono tendenzialmente più produttive. Perché è proprio il continuo cambio di scenario che offre la natura a consentire ai lavoratori di essere al tempo stesso creativi e ispirati.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie