Beauty & Fitness

Fitness resilienza, 5 nuove pratiche di tendenza per contrastare ansia e stress

Oltre yoga e meditazione discipline in voga, dal metodo DeRose alla Fitlosophia

null © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 06 ottobre 2021
  • 12:10

Dopo il boom dello yoga e della meditazione durante la pandemia, sempre più italiani sono alla ricerca di nuove discipline che aiutino a combattere ansia e stress, rafforzando la capacità di esprimere al massimo le potenzialità. Ecco 5 discipline di tendenza in grado di migliorare non solo le nostre performance fisiche, ma anche la forza mentale necessaria per dare il meglio nella stagione autunnale.
Si parte con il Metodo DeRose. Portato al successo in Italia da Carlo Mea, formatore specializzato nell’allenamento di alta performance, si basa su una serie di tecniche di respirazione e di rilassamento per attingere a una extra carica di energia e raggiungere un’elevata gestione della propria sfera emotiva. Il suo alfiere italiano lo definisce “il metodo ideale per chi vuole essere e realizzare di più. È mirato alle persone che vogliono salire al proprio livello superiore e avere, ogni giorno, una marcia in più. Le persone che lo praticano con costanza raggiungono un corpo scolpito, i nervi d’acciaio, un’energia illimitata, una mente pienamente sviluppata e un’incrollabile forza interiore”. Dal punto di vista degli allenamenti, Carlo Mea insiste sull’importanza degli esercizi isometrici, posizioni che se mantenute per certo tempo consentono anche un ottimo lavoro sulla muscolatura, i tendini e le ossa, migliorando all’estremo la propria flessibilità. (Il corso online sulla app Urban Sport Club è tra i più ricercati).
A Torino a far furore è, invece, il fit-homeless e il nome è tutto un programma: ci si prefigge di promuovere la salute e il benessere psicofisico utilizzando gli spazi verdi o quelli urbani, rendendoli vivi attraverso l’attività motoria proposta da professionisti e trainer. L’obiettivo, spiegano gli ideatori, è distinguersi dal classico centro fitness chiuso tra quattro mura lavorando in ambienti aperti e senza identificarsi con un luogo preciso. Il fit-homeless (o fitness outdoor), che ormai di fatto ha invaso i parchi di ogni città d’Italia, proponendo di allenarsi all’aria aperta consente, secondo i suoi promotori, una maggior produzione di vitamina D, necessaria alla produzione della famosa serotonina, il neuro-trasmettitore che regola l’umore, il ciclo sonno-veglia, la gestione dell’ansia. E non ultimo aiuta a socializzare. Vi pare poco?
Oltre agli sport per così dire “classici”, come padel, tennis, pilates, yoga o nuoto, ci stiamo concentrando molto nel ricercare attività insolite, meno conosciute al grande pubblico, ma molto valide da un punto di vista del benessere fisico e mentale, spiega Filippo Santoro, Managing Director di Urban Sports Club Italia. 
Altra tendenza interessante è l’arte marziale che si chiama Jutaijutsu, in quanto la sua unica depositaria in Italia è la scuola Yoshin Ryu, che conta oggi ben 9 sedi. Si tratta di un’arte marziale di meditazione e combattimento moderna ma che si rifà ad una tradizione del Giappone pre-medievale. Obiettivo dichiarato del Jūtaijutsu è di permettere ai suoi praticanti di conoscersi meglio, “imparando a confrontarsi con gli altri, con il mondo e con la vita in maniera pacifica ma sicura”. Adatta tanto agli adulti quanto ai bambini, permette di fare ginnastica a corpo libero, esercizi di respirazione e di equilibrio, addirittura l’arrampicata, e si imparano, ovviamente, le tecniche di combattimento e di autodifesa.
Cosa dire invece della Fitlosophia? FIT, benessere del corpo, LOve, amore per sé e per gli altri, SOPHIA, la crescita della nostra mente e anima. FITLOSOPHIA, un neologismo inventato da Alessandra Lakshmi Siliquini, che permette di raccontare la sintesi tra la conoscenza millenaria dello yoga e la cultura occidentale. Lo scopo? Aiutare le persone a sentirsi sempre a proprio agio e a potersi concentrare su di sé. “Fitlosophia, spiega sul sito la sua creatrice, è anche un luogo in cui allenarsi alla felicità, attraverso la crescita personale e la ricerca del benessere interiore. Per questo lo Yoga è una delle discipline che offriamo alle nostre socie. Ma oltre a questo ci sono incontri di counselling, di rebirthing, di reiki, di cristallo terapia, di pulizia dell'aura... e molto ancora”.
Un altro format che sta trovando grande riscontro è la Longevity Suite, che si definisce “un innovativo Metodo Antiage per una vita lunga e piena di energia, in armonia tra Corpo, Mente e Spirito”. Tra i programmi a disposizione, lo Sleep better (per chi ha problemi col sonno) il Mind & body detox e l' Energize. Molti di questi, tra le altre cose, prevedono oltre alle sessioni di crioterapia, e a vari programmi detox, trattamenti di mindfullness personalizzati.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie