Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dimmi che generazione sei e ti dirò che viaggio scegli

ANSAcom

Dimmi che generazione sei e ti dirò che viaggio scegli

ANSAcom

In collaborazione con Booking Italia

Booking.com: Generazione X cerca relax, Millennial in workation

Roma, 10 maggio 2023, 19:07

ANSAcom

ANSACheck

Dimmi che generazione sei e ti dirò che viaggio scegli - RIPRODUZIONE RISERVATA

Dimmi che generazione sei e ti dirò che viaggio scegli - RIPRODUZIONE RISERVATA
Dimmi che generazione sei e ti dirò che viaggio scegli - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Booking Italia

Generazione X e Millennial in cerca di relax. Generazione Z che pianifica viaggi di lavoro e Baby Boomer che preferiscono invece un viaggio che sia una vera (e più lunga) immersione in altri luoghi e culture. Sono i trend emersi dall’ultimo sondaggio di Booking.com, il principale marketplace di viaggi online, che rivela quanto le differenze generazionali influiscano nel modo in cui viaggeremo nel 2023. Tra gli aspetti messi in luce nello studio (condotto su oltre 42.000 viaggiatori in tutto il mondo), emerge subito come tra le principali motivazioni per un viaggio, le generazioni intermedie citino spesso la voglia di lasciarsi alle spalle il logorio della routine quotidiana. L'80% della Generazione X e dei Millennial (rispettivamente nati tra il 1965 e il 1980 e tra il 1980 e il 1996), infatti, afferma che dedicarsi del tempo per rilassarsi mentalmente sia una motivazione che vale il viaggio. Sembra invece che i più giovani abbraccino sempre più abitudini di lavoro fluide e il lavoro da remoto, con soggiorni che consentono un mix di lavoro e svago. Il 51% dei Millennial e il 36% della Generazione Z (nati tra il 1997 e il 2012) ha fatto una workation (vacanza mista di lavoro e svago) nel 2022, rispetto al 40% della Generazione X. Mentre il 28% dei Millennial e il 21% della Generazione Z sta pianificando viaggi di lavoro internazionali nel 2023, rispetto al 17% della Generazione X. I più giovani, poi, preferiscono soggiorni brevi, mentre i Baby Boomer (nati tra il 1946 e il 1964) soggiorni lunghi: il 43% della Generazione Z opta per i weekend rispetto al 29% dei Baby Boomer. Mentre il 33% dei Baby Boomer nel 2022 ha fatto un viaggio di 7-13 notti. Il divario generazionale si sente anche nell’uso dei social: il 77% della Generazione Z usa Instagram come fonte d’ispirazione, l'80% dei Baby Boomer preferisce invece Facebook.

ANSAcom - In collaborazione con Booking Italia

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza