Scuola: 11mila padovani all'esame di terza media in presenza

Negli elaborati spazio a femminismo, Cina e spazio

Redazione ANSA PADOVA

(ANSA) - PADOVA, 09 GIU - Sono circa 11mila gli studenti padovani di terza media che a partire da oggi e fino al 30 giugno affronteranno l'esame in presenza, dopo che nel 2020 la prova era stata sostituita con un esame orale a distanza.
    Quest'anno i ragazzi hanno partecipato con il coordinatore scolastico alla scelta di un tema interdisciplinare che ha coinvolto più materie. L'elaborato è stato spedito in via telematica alla scuola e da oggi iniziano le discussioni, con insegnanti che oltre alle materie presentate, interrogano anche su altri argomenti affrontati nell'ultimo anno. "Non abbiamo avuto particolari problemi di personale - spiega il provveditore Andrea Bergamo - l'unico inconveniente riguarda i presidenti di commissione, che sono presidi abilitati che fungono da pubblici ufficiali e che devono supervisionare la correttezza degli esami, la sovrapposizione tra esami di terza media e superiori fa si che si dia sempre precedenza alle superiori nell'assegnazione della commissione".
    Una tra le prime scuole a dare il via agli esami di terza media a Padova è l'istituto comprensivo "Antonio Vivaldi": oggi i primi ragazzi visibilmente emozionati si sono presentati a scuola per il primo vero esame della loro carriera scolastica.
    Tra i temi scelti il femminismo, la Cina e la corsa allo spazio.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA