Green pass: insegnante, "discriminatorio", verso sospensione (2)

Redazione ANSA ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 13 SET - "Vorrei che i miei alunni con i genitori e il mio Dirigente - scrive ancora la docente - pretendessero da me non un certificato fasullo, che attesta nulla, ma certificati che attestino la mia preparazione e le mie competenze. Quelli ne ho tanti, tutti regolarmente conseguiti.
    Vorrei anche che i miei colleghi "certificati" si indignassero come e quanto me, poiché anche loro sono vittime di un ignobile ricatto e sono stati privati del loro diritto all'insegnamento, che però, diversamente da me, possono esercitare solo perché possiedono qualcosa che in realtà è incostituzionale".
    La sua, dunque, è una sorta di disobbedienza civile "verso un provvedimento ingiusto, discriminatorio e illegittimo. Spero - conclude - di avere la forza e la costanza di perseguirla, confido nell'onestà intellettuale dei miei colleghi ai quali chiedo sostegno e mi auguro che i miei alunni e le loro famiglie capiscano la mia posizione, anche se potrebbero non condividerla". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA