/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Uds, 'su Educazione alle relazioni non siamo stati consultati'

Uds, 'su Educazione alle relazioni non siamo stati consultati'

'No a momenti di silenzio, vogliamo confronto. Abbiamo proposte'

ROMA, 21 novembre 2023, 12:01

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"A meno di una settimana dalla giornata internazionale sulla violenza di genere è esplosa la notizia di un ulteriore femminicidio - esordisce Bianca Chiesa, coordinatrice nazionale dell'Unione Degli Studenti, sindacato studentesco - la proposta del ministro Valditara, è quella di promuovere in tutte le scuole 1 minuto di silenzio per ricordare Giulia. Non possiamo accettare che momenti come questo siano affrontati con il silenzio, vogliamo invece che in tutte le scuole ci siano momenti di confronto e formazione relativamente all'educazione sessuale, al consenso, all'affettività e alle emozione a partire dalle attivazioni proposte dagli studenti.
    Questi momenti non possono essere un punto di arrivo quanto puntare ad istituire un'istruzione al consenso che sia costante nel tempo".
    "Oltre a ciò il ministro ha pubblicato le linee guida del progetto "Educare alle relazioni, dichiarando di averlo redatto con il consenso delle organizzazioni studentesche - prosegue Alice Beccari dell'esecutivo nazionale dell'Uds - ma noi non siamo stati consultati, né tantomeno abbiamo espresso il nostro appoggio. Ci erano state mandate a settembre delle linee guida iniziali e abbiamo risposto prontamente mettendo in luce tutte le criticità del modello di educazione sessuale del Ministro".
    Da anni come Uds, dicono i giovani, "abbiamo una proposta concreta di educazione sessuale, al consenso, alle emozioni, all'affettività, non vogliamo una saltuaria educazione al "rispetto", come è stata chiamata dal ministro stesso, ma un'educazione in primo luogo al consenso." "Il 17 novembre decine di migliaia di studenti di questo erano in piazza anche per richiedere un modello di educazione al consenso, all'affettività, al piacere e alla sessualità reale e continuativa nel tempo, ma il ministro non ci ha voluto ascoltare - le fa eco Chiesa - per questo oggi in tutte le scuole del Paese gli studenti si stanno riprendendo la propria voce attivandosi proprio durante questi 2 minuti di silenzio".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza