Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Al concorso per dirigente scuola con auricolare, 2 indagati

Al concorso per dirigente scuola con auricolare, 2 indagati

A Vibo Valentia si faceva suggerire risposte da un complice

VIBO VALENTIA, 03 giugno 2022, 12:32

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Due persone hanno ricevuto un avviso di conclusione indagini da parte della Procura della Repubblica di Vibo Valentia per una partecipazione truccata ad un concorso per dirigente scolastico. In particolare, secondo quanto ricostruito dalla Polizia, il candidato, all'epoca - nel 2017 - impiegato alla Regione Calabria, si era presentato alla prova con auricolare, microfono e un complice all'esterno. Le indagini, condotte dalla Squadra mobile della Polizia dopo segnalazioni sulla presunta irregolarità della procedura concorsuale, hanno portato a scoprire che il dipendente aveva effettivamente utilizzato un microfono occultato fra gli indumenti per comunicare con un complice all'esterno dell'area ove si svolgeva la prova, al quale aveva dettato le domande dell'esame, ricevendone poi le risposte, così collocandosi ai primi posti della graduatoria.
    Il comportamento anomalo del concorrente aveva destato le perplessità degli altri partecipanti, che avevano deciso di rivolgersi alla Polizia di Vibo Valentia.
    Le indagini, anche all'esito di perquisizione nell'abitazione dell'aspirante dirigente scolastico e grazie all'individuazione del complice "esterno", hanno in tal modo consentito di denunciarli alla Procura di Vibo Valentia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza