Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Perego visita comando Nato di Napoli

Perego visita comando Nato di Napoli

'La sua posizione strategica è valore per difesa collettiva'

NAPOLI, 27 febbraio 2024, 19:39

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Il Joint Force Command (JFC) di Napoli è un comando militare di primaria importanza, la sua posizione strategica nel mediterraneo allargato, di cui l'Italia è custode, è un valore indiscusso per la difesa collettiva sia del fianco sud sia del fianco est dell'Alleanza". Lo afferma il sottosegretario di Stato alla Difesa, Matteo Perego di Cremnago.
    "La NATO - continua il sottosegretario che oggi si è recato in visita accompagnato nella visita dall'ammiraglio Stuart B.
    Munsch, comandante di JFC Naples e dal suo capo dello staff, il generale di Corpo d'Armata Vasco Angelotti -rappresenta per il Paese una pietra angolare nella politica di sicurezza, nel coordinamento in maniera sempre più ampia e proficua con l'Unione europea che vuole essere parte più attiva nella stabilità internazionale e nella affermazione dei principi di democrazia e libertà".
    "NATO E UE devono essere complementari", ha concluso Perego nel suo intervento durante la visita "la loro condivisione delle risorse militari fornirà un contributo prezioso e qualificato al processo di rafforzamento dell'Alleanza, alla solidità dell'indispensabile rapporto transatlantico e soprattutto a beneficio della difesa e sicurezza collettiva della comunità internazionale.
    Siamo in un periodo storico estremamente delicato con il supporto all'Ucraina parallelamente alla ricerca di una attività negoziale efficace; con una guerra, Israele-Hamas, ed il necessario percorso di sicurezza e convivenza pacifica dei due popoli, e con l' attacco alla liberta di navigazione in Mar Rosso con le azioni degli Houti che devono essere contrastate e neutralizzate per evitare importanti ripercussioni alla nostra economia, al commercio marittimo ed ai nostri porti".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza