Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Licei in vasca' dal 29 febbraio a Napoli

'Licei in vasca' dal 29 febbraio a Napoli

Torneo di pallanuoto organizzato da Fin Campania

NAPOLI, 22 febbraio 2024, 23:11

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli studenti di sei Licei napoletani si affronteranno nell'acqua della piscina Scandone dal 29 febbraio all'11 marzo nella prima edizione del torneo "Licei in vasca", organizzato dalla Federazione Italiana Nuoto della Campania.
    La manifestazione di pallanuoto, nata su iniziativa del delegato della Fin Sergio D'Abundo, è stata presentata nel corso di un incontro al quale hanno partecipato l'Assessore allo Sport del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante, il presidente del Comitato Regionale Campano della Federazione Italiana Nuoto, Paolo Trapanese, il presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, il Consigliere delegato in materia di Sport, Giovani ed Eventi della Città Metropolitana di Napoli, Sergio Colella e il Coordinatore regionale di Educazione Fisica e Sportiva dell'Ufficio Scolastico Regionale della Campania, Raimondo Bottiglieri. Erano presenti i ragazzi e i presidi dei sei istituti scolatici (Caccioppoli, Vico, Cantone, Mercalli, Nitti e Bernini-De Sanctis) che hanno aderito all'iniziativa.
    D'Abundo e il Direttore Tecnico della piscina Scandone, Luca Piscopo hanno illustrato i dettagli organizzativi del torneo che comincerà il 29 febbraio prossimo con le partite suddivise in due gironi da tre squadre, proseguirà il 4 marzo con le due semifinali a la finale d'andata per il quinto e sesto posto e si concluderà l'11 marzo con le finali per il primo e secondo, per il terzo e quarto posto e con la finale di ritorno per l'aggiudicazione della quinta e sesta piazza.

 “Sappiate – ha detto l’Assessore Ferrante rivolgendosi agli studenti presenti - che dovete essere veramente felici di essere qui a fare questo torneo di pallanuoto perché qui hanno gareggiato grandissimi campioni. Sono tanti anni che non riusciamo più a portare lo sport napoletano a quei livelli ma sicuramente questo è un primo passo ed è uno stimolo per voi non solo per diventare campioni ma anche e soprattutto per riappropriarvi degli impianti sportivi della città che noi stiamo cercando di rendere un po' più fruibili perché sappiamo benissimo per i ragazzi quanto sia importante lo sport”. “Vogliamo – ha concluso - che sia ci siano tanti eventi di questo di questo tipo e mi auguro che il prossimo anno parteciperanno tante altre scuole magari riusciremo a coinvolgere anche ai bambini più piccoli. So che è complicato, ma noi abbiamo imparato a sognare perché abbiamo capito che quando si sogna con entusiasmo, con passione e si lavora per realizzarli questi sogni, alla fine ci si può riuscire”. “La Federazione Nuoto – ha osservato Paolo Trapanese - ha come scopo fondamentale quello educativo. Ci impegniamo per realizzare quello che è diventato anche il nostro slogan 'solo cose belle' e oggi con questa iniziativa 'Licei in vasca' queste cose belle sono rivolte a voi ragazzi. La Federazione Nuoto da 14 anni stava sognando di poter cogestire la Scandone. Se questo è accaduto oggi dobbiamo dire grazie a questa Amministrazione comunale perché nel nostro interesse, ma soprattutto nel vostro interesse, ha voluto che i giovani si riappropriassero di questa struttura”. “Tra i vari progetti che avevamo promesso al Comune di realizzare – ha concluso il presidente della FIN Campania - vi era anche questo del coinvolgimento delle scuole e perciò ringraziamo le istituzioni scolastiche e tutti i presidi e i professori che hanno collaborato perché questo potesse accadere”.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza