Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Studio Biogem sui tumori renali

Studio Biogem sui tumori renali

Pubblicato sulla rivista scientifica Cell

AVELLINO, 21 febbraio 2024, 16:22

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Identificati sette diversi sottotipi immunitari, associati a specifiche alterazioni del Dna in grado di poter attivare, in pazienti affetti da tumore, meccanismi immunitari. È lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Cell della ricercatrice di Biogem di Ariano Irpino, in provincia di Avellino, Francesca Pia Caruso.
    La ricerca, condotta insieme ad alcuni altri ricercatori provenienti da atenei statunitensi, consentirebbe un nuovo approccio computazionale, identificando precise condizioni cellulari associabili alla sopravvivenza del carcinoma renale.
    "Questi risultati - sottolinea Francesca Pia Caruso - aprono nuove prospettive per il miglioramento dell'efficacia di farmaci immuno-terapici e per contrastare i meccanismi di immuno-resistenza".
    Il professor Michele Ceccarelli, co-autore senior dello studio e responsabile del laboratorio di bioinformatica e biologia computazionale di Biogem, specifica che il gruppo di lavoro "ha potuto sfruttare un enorme database di informazioni molecolari con l'intento di studiare le modalità con cui il sistema immunitario riconosce le cellule tumorali".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza