Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sindacati irpini mobilitano enti locali per sicurezza lavoro

Sindacati irpini mobilitano enti locali per sicurezza lavoro

Su subappalto, vigilanza, banche dati

AVELLINO, 21 febbraio 2024, 15:05

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Rivedere la liberalizzazione del subappalto, rafforzare le risorse per la vigilanza, predisporre banche dati uniche a livello nazionale e regionale per individuare chi viola le norme su salute e sicurezza. Questi i punti che i sindacati edili e metalmeccanici di Cgil e Uil hanno sottoposto al presidente della Provincia di Avellino, Rino Buonopane, sollecitando i comuni ad adottare delibere in tal senso da inviare al governo. Sindacati e lavoratori, nella giornata di sciopero di due ore proclamata a livello nazionale contro le morti sul lavoro e per la sicurezza dei luoghi di lavori, hanno promosso un sit-in davanti alla sede dell'amministrazione provinciale di Avellino e presso lo stabilimento Stellantis di Pratola Serra. "Anche l'Irpinia -sottolineano i sindacati- ha pagato e paga un prezzo altissimo in termini di infortuni e morti: il lavoro deve essere sicuro, adeguatamente retribuito per consentire alle persone di vivere dignitosamente e di non rischiare la vita".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza