Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Avevano appena truffato anziane, tre persone arrestate a Napoli

Avevano appena truffato anziane, tre persone arrestate a Napoli

In due casi la Polizia sventa il colpo e recupera refurtiva

NAPOLI, 03 dicembre 2023, 15:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Due distinti casi di truffa agli anziani sono stati sventati a Napoli dalla Polizia di Stato, che ha arrestato tre persone recuperando il maltolto.
    Il primo episodio in via Sanità, dove gli agenti del Commissariato San Carlo Arena hanno notato due giovani dall'atteggiamento sospetto. Li hanno sottoposti a controllo e dalla tasca di uno dei due è uscita una ingente somma di denaro: dai successivi controlli è emerso che i due avevano poco prima truffato un'anziana donna della somma di 1500 euro. I due - un 24enne, con precedenti di polizia e un 19enne, entrambi napoletani - sono stati tratti in arresto per truffa aggravata mentre la refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria.
    Il secondo episodio in vico Vetriera, dove gli agenti del Commissariato San Ferdinando hanno notato un giovane in atteggiamento sospetto. Lo hanno controllato, trovandolo in possesso di duemila euro in contanti provenienti da una truffa appena compiuta ai danni di una anziana. Il responsabile, un 20enne napoletano con precedenti di polizia, è finito in manette per truffa aggravata mentre la refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza