Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Si lancia in mare per soccorrere i figli, muore annegato

Si lancia in mare per soccorrere i figli, muore annegato

Nel Salernitano, inutili i tentativi di rianimazione

NAPOLI, 08 agosto 2023, 10:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ha visto i due figli in difficoltà tra le onde, si è tuffato per soccorrerli ma è morto per annegamento. E' accaduto ieri sul litorale di Battipaglia (Salerno): la vittima si chiamava Francesco Giordano, aveva 49 anni e stava trascorrendo una giornata di relax con la famiglia su un tratto di spiaggia libera in località lido Lago. La vicenda è raccontata oggi dai media locali.
    Il forte vento di ieri e il mare mosso avevano messo in difficoltà i figli di Giordano, che hanno iniziato a chiedere aiuto. Il papà, e poi anche la mamma, si sono subito tuffati. In acqua sono scesi anche i bagnini dei vicini stabilimenti balneari, che hanno riportato a riva Giordano e soccorso la moglie e i figli. E' apparso subito chiaro che il 49enne, residente nella vicina Angri, fosse stato vittima di un malore.
    I bagnini hanno tentato di rianimarlo, così come gli operatori del 118 giunti dopo poco su chiamata di alcuni bagnanti. Le manovre salvavita però non hanno avuto effetto. La salma, dopo gli accertamenti svolti dalla Polizia di Stato, è stata restituita ai familiari.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza