Campania

Musica: Napoli, violinista Guglielmo con la Nuova Scarlatti

Vivaldi Tartini il 17/6 con Orchestra a SS. Marcellino e Festo

(ANSA) - NAPOLI, 16 GIU - La critica internazionale lo definisce "la nuova stella nel panorama della musica antica" e da star della musica barocca il violinista Federico Guglielmo, padovano classe 1968, è a Napoli per il quarto concerto della rassegna musicale della Nuova Orchestra Scarlatti, il 17 giugno alle 19:30 nella Chiesa dei SS. Marcellino e Festo. Con "Vivaldi & Tartini" in programma grandi pagine concertistiche di due protagonisti musicali del '700 italiano: il veneziano Antonio Vivaldi e l'istriano Giuseppe Tartini, precursore del moderno concerto solistico.
    "Sono i miei compagni di viaggio da una vita - dice Guglielmo -. Ho avuto la fortuna di incidere tutti i concerti di Tartini: 135 composizioni, un progetto durato 15 anni per complessivi 33 cd con il mio gruppo L'Arte dell'Arco, e in seguito tutta la musica a stampa di Vivaldi, le opere 1-12, per Brillant Classics. I brani che ho scelto per questo concerto sono quindi in un certo senso le mie passioni, legate all'aspetto più flamboyant o furioso del Prete Rosso, o per la ricerca intimistica, speculativa, ma insieme naturalmente sensibile di Tartini, in particolare dei suoi movimenti lenti.
    Non è la prima volta a Napoli: "Ci sono venuto diverse volte, ogni volta mi emoziona come fosse la prima. La cosa che mi colpisce di più è trovare ogni volta nei suoi palazzi, nelle sue chiese, nei suoi vicoli qualcosa che non conoscevo, qualcosa di stupendo. La prima volta venni da piccolo, ancora non suonavo, ma suonava mio padre, violinista anche lui con la 'Vecchia' Scarlatti diretta dal suo amico Pierluigi Urbini. Mentre il mio legame con la Nuova Orchestra Scarlatti è recentissimo e sono molto curioso di vedere dove ci porterà questa collaborazione, io di sicuro farò quello che più mi piace fare quando trovo un gruppo di persone attente e curiose, cioè portare la mia idea di consapevolezza stilistica del suonare questo repertorio barocco come storicamente informato, nell'esperienza sonora di un gruppo moderno che vive nella sensibilità del nostro tempo".
    La rassegna musicale della Nuova Orchestra Scarlatti proseguirà fino al 28 luglio tra la Chiesa dei SS. Marcellino e Festo e il Cortile delle Statue dell'Università Federico II.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie