Ucciso con una coltellata al cuore, fermato il figlio

Omicidio il 27 aprile nel Salernitano durante una lite familiare

(ANSA) - SALERNO, 14 MAG - I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore (Salerno) hanno eseguito un decreto di fermo d'indiziato di delitto nei confronti di un 41enne: l'uomo è ritenuto responsabile dell'omicidio del padre, un 65enne ucraino che lo scorso 27 aprile era stato trovato senza vita nella sua abitazione di Sarno.
    Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Angelo Rubano, hanno consentito di accertare che il decesso dell'uomo è stato provocato da una coltellata al cuore. I militari, attraverso l'individuazione dell'arma del delitto e complessi rilievi effettuati sulla scena del crimine, sono riusciti a ricostruire il movente: il colpo mortale, secondo gli investigatori, è stato sferrato per futili motivi nel corso di una delle frequenti liti familiari tra i due. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie