Pistola e droga in casa, preso dominicano in roccaforte clan

Blitz Ps nel Borgo Sant'Antonio di Napoli, compagna denunciata

(ANSA) - NAPOLI, 25 MAR - Custodiva in casa una pistola semiautomatica calibro 9 corto, con matricola abrasa, pronta all'uso e una trentina di dosi di marijuana: era uscito di carcere lo scorso gennaio Jairon Sebastian Ortega Ovalle, il 25enne della Repubblica Dominicana, irregolare sul territorio nazionale, arrestato ieri sera, nel Borgo di Sant'Antonio di Napoli, durante una perquisizione domiciliare eseguita dagli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato.
    Denunciata, per le stesse accuse (detenzione illegale di arma clandestina e possesso a fini di spaccio di sostanze stupefacenti), la sua compagna, una connazionale di 35 anni, madre di quattro bambini, l'ultimo di appena 2 mesi, circostanza, questa che le ha evitato di finire in cella. Gli investigatori della Polizia di Stato non escludono che il giovane custodisse l'arma per conto della camorra: il Borgo di Sant'Antonio, infatti, è ritenuto la roccaforte del clan Contini. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie