Napoli: direttore Asl a giudizio; legale, fiducia in giudici

(v. "Napoli: rinviato a giudizio l'imprenditore..." delle 20.20)

(ANSA) - NAPOLI, 05 MAR - "Nel prendere atto della decisione del Gup di rinvio a giudizio del mio assistito Ing. Ciro Verdoliva attuale direttore generale della ASL Napoli1 Centro, per una parte dei reati che gli erano stati addebitati, pur non condividendo, da suo difensore di fiducia, la decisione, ribadisco la totale fiducia mia e di Verdoliva nei giudici". Lo dichiara l'avvocato Giuseppe Fusco, legale del dirigente dell'Asl Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva, oggi rinviato a giudizio dal gup di Napoli.
    "L'udienza preliminare - aggiunge l'avvocato - rappresenta una fase in cui non si accertano le responsabilità degli imputati per i reati contestati, essendo destinata soltanto alla verifica della esistenza dei presupposti per la successiva fase dibattimentale, i cui giudici avranno il compito e la funzione di stabilire, sulla base delle prove che saranno raccolte, la fondatezza delle accuse e, conseguenzialmente, decidere se condannare o assolvere il Verdoliva, al quale, peraltro, vengono attribuiti presunti reati per condotte risalenti nel tempo e completamente estranei alle sue attuali funzioni di Direttore Generale della ASL Napoli 1 Centro".
    "Resta fermo il convincimento mio e del mio assistito che il dibattimento dimostrerà l'insussistenza delle accuse", conclude l'avvocato Giuseppe Fusco. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie