Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sicobas: "Se lavoro posso scioperare"

Sicobas

Sicobas: "Se lavoro posso scioperare"

Mobilitazione oggi e domani per tutelare sicurezza e diritti

NAPOLI, 30 aprile 2020, 10:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Pagamento immediato della cassa integrazione per i lavoratori in lockdown, no all'apertura indiscriminata delle aziende, dpi di qualità e in quantità sufficiente, tamponi per tenere sotto controllo il contagio e, infine, libertà di organizzazione e sciopero sui posti di lavoro secondo il principio "Se posso lavorare allora posso organizzarmi e lottare". Lo chiede il sindacato Sicobas che, in una nota, annuncia due giornate di mobilitazione oggi e domani primo maggio. Oggi hanno incrociato le braccia alla Tnt di Teverola, alla Tnt di Casoria ed in alcune aziende del Porto di Napoli.
    Secondo il sindacato con la "fase 2", per i lavoratori, "si prospetta tutt'altro che un 'ritorno alla normalità'", anzi, "sarà l'avvio di un inasprimento dell'attacco padronale, che facendo leva sulla crisi economica innescata dalla pandemia, si muoverà con ancora maggiore determinazione per imporre più sfruttamento del lavoro e una limitazione di tutti i residui "diritti" a partire dal diritto di sciopero".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza