Campania

Allatta in ospedale figlio e si uccide

La donna aveva 28 anni, volo dal sesto piano del 'Ruggi'

Tragedia nell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno: una giovane mamma di 28 anni si è uccisa dopo aver allattato il figlio. Da quanto si apprende, la donna si era recata al sesto piano del Reparto Tin per allattare il piccolo. Subito dopo è uscita dal reparto e ha aperto la finestra sul ballatoio per lanciarsi nel vuoto. Nell'area erano presenti anche altre persone ma nessuna è stata in grado di impedire il gesto. La donna era in buone condizioni di salute, si ipotizza che il suicidio possa essere dovuto ad una depressione post partum.

La donna, originaria di Sapri (Salerno), venerdì aveva partorito un maschietto.

Il marito e' giunto nell'ospedale salernitano per vedere la salma della giovane moglie. Cordoglio da parte dell'azienda ospedaliera che, in una nota, "manifesta massima vicinanza alla famiglia della donna ed esprime cordoglio per l'immane dolore che l'ha colpita".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie