Bus no-gender vietato a Napoli,polemiche

Comune revoca autorizzazione. Family day, è dittatura

(ANSA) - NAPOLI, 28 SET - Le polemiche sono iniziate già da qualche giorno ed ora che il Comune di Napoli ha revocato l'autorizzazione al 'Bus delle Libertà' per sostare domani mattina nel cuore della città, in piazza Trieste e Trento, è scattato il momento delle accuse. Tutti contro tutti. Il Comitato Campania Rainbow parla di "terrorismo informativo" che starebbe mettendo in atto la campagna nazionale promossa dalle associazioni del Family Day CitizenGO Italia e Generazione Famiglia. Il portavoce del Family Day se la prende con il Comune e parla di dittatura a pensiero unico. Gli organizzatori insistono, saremo comunque a Napoli dalle 12 alle 14. Il senatore Carlo Giovanardi si rivolge al prefetto Pagano: "Bisogna garantire la libertà di esprimere i propri convincimenti che il sindaco di Napoli De Magistris vuole vergognosamente negare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie