Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Alzheimer, CasaPaese a Cicala festeggia un anno di vita

Alzheimer, CasaPaese a Cicala festeggia un anno di vita

Iniziative e raccolta di fondi per realizzare un giardino

CICALA, 02 aprile 2024, 12:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

A distanza di un anno dal giorno in cui per la prima volta le porte di CasaPaese si sono aperte per accogliere persone affette da Alzheimer e demenze neurodegenerative, sabato 6 aprile, dalle 15.30, si festeggerà il primo compleanno della residenza innovativa che, nel piccolo borgo di Cicala - Dementia Friendly Community riconosciuta dalla Federazione Italiana Alzheimer - assicura quotidianamente protezione, libertà e dignità.
    "Una sfida - è scritto in una nota - trasformata in una realtà concreta grazie alla rete di sostegno costituita da aziende, associazioni, imprenditori, singoli cittadini, che hanno partecipato al crowdfunding lanciato due anni fa e hanno messo a disposizione materie prime e manodopera. Insieme agli ospiti di CasaPaese, saranno proprio loro i protagonisti della grande festa che attirerà amici da ogni angolo d'Italia, tra cui anche il pittore romano Francesco Pettenati, aggiudicatosi il premio 'Il Testimone del Volontariato Italia', riconoscimento volto a celebrare i volontari di tutta Italia, che, con il loro impegno, danno aiuti concreti alla fragilità umana, al Senato, per aver offerto la sua arte per la realizzazione degli affreschi rievocanti la bellezza paesaggistica sulle mura della struttura".
    All'iniziativa sarà presente il sindaco di Cicala, Alessandro Falvo, che, sin dal 2018, con l'intera amministrazione comunale ha sostenuto la mission promossa dalla Ra.Gi.per restituire valore alla vita delle persone affette da malattie neurodegenerative, facendo nascere il primo borgo amico della demenza in Calabria. Ad affiancare la fondatrice Elena Sodano durante l'evento sarà anche l'imprenditrice sanitaria Franca Previti de Pace. "La sua presenza è preziosa. Pioniera delle cure rivolte alle persone fragili, per me rappresenta un esempio da seguire con tanta umiltà e brama di consolidare la nostra realtà" commenta Sodano.
    Il primo compleanno di CasaPaese coincide con una nuova operazione di solidarietà: #ChiVinceDonaSempre è l'hashtag che accompagna la nuova raccolta fondi (https://www.gofundme.com/f/casa-paese-cicala-chidonavincesempre ) lanciata per rendere gli spazi esterni accoglienti e funzionali come il resto della struttura che ricrea al suo interno le attività del paese, tra cui il bar, la trattoria, il cinema, il fruttivendolo, l'ufficio postale e il tabacchino.
    L'obiettivo è realizzare piccoli viali alberati in cui passeggiare, che conducono a un giardino in cui, tra aiuole fiorite, alberi da frutto e area giochi, gli ospiti potranno godersi momenti di relax insieme ai parenti e agli amici a quattro zampe.
    "Per raggiungere questo ulteriore traguardo che ci permetterà di assicurare ai nostri ospiti l'importante contatto con la natura - afferma Elena Sodano - abbiamo bisogno ancora una volta della generosità dei nostri amici, impavidi ottimisti, armati di tanta fiducia e speranza, proprio come noi, come il nostro team di psicologi, educatori, assistenti sociali, Oss, infermieri e volontari che affrontano la malattia dei nostri ospiti nella dimensione umana ed esistenziale, come le famiglie che si sono fidate delle nostre cure e ci hanno affidato i propri cari".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza