Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Esposto Oipa ai carabinieri per cagnolina semiparalizzata

Esposto Oipa ai carabinieri per cagnolina semiparalizzata

Associazione ha preso in cura animale e chiesto atti ad Asp Vibo

VIBO VALENTIA, 29 febbraio 2024, 14:41

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ha presentato un esposto ai carabinieri e contestualmente una richiesta di accesso all'Asp di Vibo Valentia per fare luce sulla vicenda di una cagnolina sotto shock, tremante e semiparalizzata, accalappiata a Mileto, le cui cure sono state prese in carico dall'associazione nelle more di un adeguato intervento dell'Azienda sanitaria. Lo rende noto la stessa Organizzazione.
    "La mattina del 2 febbraio 2024 - racconta la delegata dell'Oipa di Vibo Valentia, Samantha Mercadante - veniva accalappiata sul territorio comunale di Mileto una setterina in evidente difficoltà. Dopo il primo soccorso, Petra, così l'abbiamo chiamata, è stata portata al canile di San Gregorio d'Ippona. Nel pomeriggio è stata sottoposta dall'Asp a un esame radiografico, secondo il quale non sono riscontrati traumi o lesioni. Il cane quindi viene ricondotto in canile. Le sue condizioni non migliorano neanche il giorno dopo e viene lasciata stesa su un fianco tremante all'interno del box sanitario per oltre 24 ore".
    A quel punto i volontari Oipa chiedono all'Asp che la cagnolina sia immediatamente trasportata nella clinica convenzionata per ulteriori accertamenti, ricevere le necessarie cure o, in alternativa, che venisse loro affidata. "E così - afferma Mercadante - abbiamo portato la cagnolina a un centro veterinario di fiducia, a nostre spese. Le lastre dell'ambulatorio hanno evidenziato una frattura della seconda vertebra cervicale, frattura non rilevata dall'Asp. Le sue condizioni erano palesemente gravi. Abbiamo in conseguenza presentato un accesso agli atti per conoscere nei particolari tutte le attività svolte dall'autorità sanitaria competente".
    Ora, conclude la nota, "Petra sta tentando in tutti i modi di risollevarsi grazie alle cure che sta sostenendo l'Oipa, anche grazie a una raccolta fondi, si sforza di camminare a suo modo e dimostra una grande forza di volontà. Appena guarita, sarà adottabile".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza