Picchia e offende la compagna, arrestato cinquantenne

Ai domiciliari a Scalea per maltrattamenti, lesioni e minacce

(ANSA) - SCALEA, 16 SET - Ha picchiato e offeso la compagna costringendola, secondo quanto riferito dagli inquirenti, in uno stato di sofferenza morale e psichica. Un uomo di cinquant'anni è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri della Compagnia di Scalea con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minacce.
    L'arresto è stato fatto in esecuzione di un' ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Paola su richiesta della Procura. Il cinquantenne, secondo la ricostruzione degli inquirenti, si sarebbe reso responsabile di maltrattamenti in famiglia, consistiti anche in percosse e minacce, nei confronti della convivente che lo avrebbe denunciato.
    Gli sviluppi investigativi hanno consentito di appurare che l'episodio denunciato dalla donna era solo uno di una serie di vessazioni subite. Da quanto si è potuto apprendere sin dal 2018 l'arrestato avrebbe posto in essere sistematiche condotte denigratorie nei confronti della vittima. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie