"Truffa dello specchietto", arrestato giovane nel cosentno

Polizia é intervenuta tempestivamente ed ha sventato truffa

(ANSA) - COSENZA, 22 AGO - La Questura di Cosenza ha arrestato un giovane di 20 anni, S.F., residente a Rosarno, per avere tentato due "truffe con lo specchietto", simulando cioè incidenti stradali a pretendendo dalle vittime somme di denaro non dovute.
    Nel primo caso la vittima di S.F. é stato un anziano al quale ha sollecitato la consegna di una somma di denaro in contanti quale risarcimento di un sinistro stradale in realtà mai avvenuto.
    L'arrivo della Volante ha posto fine alla messa in scena del giovane che per simulare l'incidente si era avvalso di un bastone di gomma con cui aveva colpito l'auto dell'anziano al fine di riprodurre il rumore tipico dell'urto e lasciare un segno di striatura da mostrare alla vittima.
    Grazie alle segnalazioni giunte al 113 si è potuta poi individuare una seconda vittima che S.F., nella stessa giornata di ieri, aveva cercato di truffare sulla medesima strada che collega la frazione Donnici al centro cittadino. Anche in questo caso era stata utilizzata la consueta tecnica truffaldina.
    Il giovane arrestato, con precedenti per truffa e furto, é accusato di danneggiamento e tentata truffa aggravata. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie