Furti e danneggiamenti, tre arresti

In due distinte attività, tutti sono stati posti ai domiciliari

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 31 MAR - Tre persone sono state arrestate a Reggio Calabria dai carabinieri, in due distinte attività, con l'accusa di furto e danneggiamenti. A Pellaro i militari hanno eseguito un'ordinanza di applicazione dei domiciliari nei confronti di Cesare Montagna, di 53 anni, con precedenti di polizia, accusato di avere rubato e danneggiato una staccionata realizzata dalla Pro loco sul lungomare del quartiere nel tratto compreso tra il torrente Fiumarella e Punta Pellaro oltre che di avere perpetrato atti persecutori nei confronti di una vicina di casa.
    Nel Rione Modena i carabinieri hanno arrestato e posto ai domiciliari Domenico Berlingeri, di 41 anni, e Pietro Pezzimenti, di 42, dopo averli sorpresi mentre si stavano impossessando di materiale edile dopo aver scavalcato un cancello e forzato una saracinesca. La refurtiva, trovata nel bagagliaio di un'auto, è stata interamenre recuperata e restituita al legittimo proprietario.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie