Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nella diocesi di Potenza nasce l'ambulatorio medico solidale

Nella diocesi di Potenza nasce l'ambulatorio medico solidale

Firmata intesa tra Caritas e Anteas per i bisognosi di 25 comuni

POTENZA, 02 aprile 2024, 11:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un ambulatorio medico solidale a favore delle persone meno abbienti: è questo l'oggetto del protocollo d'intesa che è stato firmato stamani, a Potenza, dalla Caritas diocesana di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo e dall'Anteas Basilicata, per dare risposta ai bisogni sanitari delle persone in difficoltà. L'intesa, che avrà durata triennale, ha l'obiettivo "di utilizzare l'opera di volontariato di medici che offriranno indicazioni generali e consigli non sostitutivi di quelli della sanità pubblica", come ha spiegato il presidente di Anteas, Nicola Pica.
    "Attraverso i suoi centri di ascolto parrocchiali, la Caritas - ha spiegato la presidente, Marina Buoncristiano - individuerà fin da subito le persone che potranno usufruire del servizio, raccoglierà le richieste e le inoltrerà all'ambulatorio medico di Anteas. Per noi questo è un servizio aggiuntivo per le persone che hanno bisogno di una presa in carico totale che vada anche oltre i bisogni materiali e il sostegno al reddito".
    L'iniziativa di Caritas e Anteas è nata dal "particolare momento di difficoltà che sta vivendo la sanità pubblica, specie per le liste d'attesa lunghe ed a favore di chi non può permettersi visite mediche specialistiche". La Caritas diocesana di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo ricomprende 25 comuni ed ha in carico in maniera stabile oltre tremila indigenti, tra i quali vi sono persone anziane con malattie croniche, bambini e giovani donne: "Un numero certo di beneficiari non possiamo prevederlo - ha concluso Buoncristiano - ma siamo certi che esso sarà considerevole".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza