Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Estirpare malapianta del clientelismo e della raccomandazione'

'Estirpare malapianta del clientelismo e della raccomandazione'

Messaggio di Pasqua di monsignor Ligorio, 'andate a votare'

POTENZA, 30 marzo 2024, 16:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Estirpare una volta per tutte la malapianta del clientelismo e della raccomandazione, che accontenta i singoli e spegne il senso di comunità. Chiedo fermamente che si dia spazio al merito e alle capacità dei nostri ragazzi": è uno dei passaggi più significativi del messaggio di Pasqua dell'amministratore apostolico di Potenza-Muro Lucano-Marsiconuovo, monsignor Salvatore Ligorio.
    L'arcivescovo ha rivolto ai fedeli anche "un caldo invito a non disertare la partecipazione alle urne e allo stesso tempo a pretendere dai candidati risposte concrete, veritiere, credibili e fattibili ai bisogni della gente". Un altro "forte appello" lo ha rivolto "alla responsabilità dei candidati a mettersi al servizio del bene comune e della dignità delle persone che incontrano, evitando proclami sterili, promesse irrealizzabili destinati ad aumentare la sfiducia degli elettori. Finora - ha aggiunto - le forze politiche hanno parlato solo di schieramenti. Invece alla Basilicata servono progetti a lunga scadenza, serve un orizzonte per il futuro, all'interno di una ipotesi di sviluppo del Mezzogiorno e dell'Italia intera, come da sempre sollecitano i vescovi italiani".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza