Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Matera un incontro operativo per il progetto Smarterra

A Matera un incontro operativo per il progetto Smarterra

Innovazione e competitività nel settore agroalimentare

MATERA, 22 febbraio 2024, 15:32

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Con l'obiettivo di favorire innovazione e competitività nel settore agroalimentare del Mezzogiorno, attraverso relazioni con Germania, Svezia e Danimarca, si è tenuto oggi a Matera, presso la Casa delle tecnologie emergenti, il primo incontro operativo del progetto ''Smarterra''.
    L'iniziativa, finanziata per un milione di euro con il programma Horizon European Innovation Ecosystems (Eie), ha inteso testare - è stato detto nel corso dell'incontro - soluzioni che supportino la creazione di un forte ecosistema dell'innovazione e a una maggiore capacità delle startup dell'agroalimentare delle regioni del Sud Italia a entrare in relazione con investitori e innovatori europei.
    Nel progetto sono coinvolti sei partner e ciascuno per le competenze di settore. Sono Ey e Deep Ecosystems come intermediari per l'innovazione; Tech Bbq partner per eventi ed ecosistemi; RootCamp e Sweden FoodTech in qualità di Stakeholder dell'innovazione e la Cte Matera quale attore sul territorio a supporto del trasferimento tecnologico da startup e università a Corporate e cittadini. Prima Casa delle tecnologie emergenti, nata nel 2019, la Cte Matera fa parte della rete delle Cte, fra cui quelle di Torino, Bari, Roma, Prato e L'Aquila, creata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy.
    Il progetto Smarterra supporterà le imprese agroalimentari del Sud Italia, che conta 344 mila aziende agricole, delle quali 34 mila nel settore agroalimentare, che rappresentano il 18,5 per cento del tessuto imprenditoriale meridionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza