Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanità: Cgil-Cisl-Uil, "da mesi cerchiamo il dialogo"

Sanità: Cgil-Cisl-Uil, "da mesi cerchiamo il dialogo"

I sindacati contro l'assessore regionale, "incontro tardivo"

POTENZA, 11 novembre 2022, 18:44

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Cgil, Cisl e Uil di Basilicata hanno definito "fuori tempo massimo" l'incontro convocato dall'assessore regionale alla sanità, Francesco Fanelli, considerata la manifestazione regionale sul tema "Sanità. Se non la curi non ti cura", promossa per il 19 novembre.
    In una nota congiunta, Angelo Summa, Vincenzo Cavallo e Vincenzo Tortorelli hanno sottolineato che "il sindacato non si sottrarrà al confronto ma non è disponibile ad avallare un comportamento che, oltre all'assessore Fanelli, chiama direttamente in causa il presidente Bardi, improntato ad una strana concezione del confronto e sull'alibi dei problemi ereditati, come se non fossero trascorsi più di tre anni dall'insediamento dell'attuale giunta".
    Summa, Cavallo e Tortorelli hanno sottolineato che "i cittadini lucani sono alle prese con i viaggi per curarsi fuori e le liste d'attesa e sanno bene che la sanità lucana è allo sbando, senza una direzione, senza una prospettiva. Le criticità stanno esplodendo, nella totale inerzia della Regione Basilicata. Il sindacato intende dare voce ai cittadini e al personale del servizio sanitario regionale per garantire il diritto alla salute. E per salvare la sanità lucana contro il degrado politico e morale", hanno concluso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza