Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Locatelli, cambio culturale? Con nuovo accertamento invalidità

Locatelli, cambio culturale? Con nuovo accertamento invalidità

Grazie all'attuazione della legge delega sulla disabilità

ROMA, 19 gennaio 2023, 15:11

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Quando cambierà la percezione culturale della disabilità? "Abbiamo iniziato lungo questa strada, penso che nei prossimi mesi ci saranno cambi importanti perché con l'attuazione della legge delega sulla disabilità, uno tra tutti - ad esempio -sarà il decreto attuativo sull'accertamento dell'invalidità e della disabilità che partirà dalle funzioni di tutti e non solo dalle tabelle". Lo ha detto il ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli durante la trasmissione "Fuori Tg" su Rai 3.
    "Questo è un momento storico - ha aggiunto Locatelli - di cambiamento e di transizione, nel quale ci sono tutte le possibilità per farlo perchè ci sono dei cambiamenti normativi in atto: dall'accertamento della disabilità, dal progetto di vita a tante cose che ci proiettano verso il futuro, già sancite dalla Convenzione Onu per i diritti delle persone con disabilità ma che devono entrare nella cultura di tutti. Nel modo di guardare la città, la propria azienda, il lavoro che deve essere quello di garantire a tutti le stesse opportunità"- Locatelli ha ricordato che in legge di stabilità ha creato un fondo sperimentale per l'inclusione nelle periferie. "Si tratta di 10 milioni - ha spiegato - sulle città maggiormente popolose perchè se funziona vorrei estenderlo. Bisogna lavorare tra istituzioni ed enti del Terzo Settore per garantire una migliore qualità della vita a tutti che non vuol dire solo barriere architettoniche, ma vuol dire informazione, comunicazione, possibilità di girare il mondo, di usufruire della cultura, di tante cose. Poi abbiamo ripartito da poco 12 milioni sull'abbattimento delle barriere architettoniche".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza