Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Disabili: Faraone, garantire applicazione legge Dopo di noi

Disabili: Faraone, garantire applicazione legge Dopo di noi

"A 7 anni da normativa ne hanno usufruito solo 8.500 persone"

ROMA, 18 gennaio 2023, 19:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"E' motivo di grande preoccupazione constatare come a sette anni dall'approvazione della legge sul 'Dopo di noi' solo 8500 persone con disabilità, rispetto a un'ipotetica platea di 100-150mila, ne abbiano potuto usufruire". Lo ha detto Davide Faraone, deputato di Azione-Italia Viva, nella replica al question time con il ministro degli Affari regionali Roberto Calderoli, a proposito della richiesta della collega Maria Chiara Gadda, di colmare i ritardi nell'applicazione della legge sul Dopo di noi.
    "Ricordo che dietro la storia di questa legge ci sono i timori dei genitori dei ragazzi con disabilità per il futuro, dopo di loro, senza alcuna certezza per i figli. Vorrei per questo che il governo adottasse un approccio di particolare sensibilità.
    Abbiamo chiesto di interrogare il ministro degli Affari regionali - e non quello del Lavoro o degli Affari sociali - per il ruolo strategico di collante tra i ministri all'interno del Consiglio dei ministri e tra i livelli dello Stato coinvolti.
    Chiediamo per questo al governo di adoperarsi per garantire l'assegnazione delle risorse e anche la promozione sulle agevolazioni fiscali, spesso non utilizzate perché non conosciute dai potenziali beneficiari. Ora bisogna fare il possibile perché questa legge funzioni e dia risposte concrete alle famiglie che ne hanno bisogno", ha concluso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza