Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'86% italiani non sa della tutela ambiente in Costituzione

L'86% italiani non sa della tutela ambiente in Costituzione

Wwf, metà pensa che non si stia facendo abbastanza per la natura

ROMA, 12 gennaio 2023, 12:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'86% degli italiani non sa della riforma costituzionale del 2022, che ha modificato gli articoli 9 e 41 della Costituzione, inserendo la tutela della biodiversità e degli ecosistemi all'interno dei suoi principi generali. Lo rivela un sondaggio realizzato da Emg per il centro Studi del Wwf Italia.
    Per i cittadini, tutelare il territorio e il mare è molto importante per il nostro benessere (82% molto o abbastanza) e per ridurre gli effetti del cambiamento climatico (67% molto o abbastanza).
    La percezione dell'opinione pubblica è che non si stia facendo abbastanza per la tutela della natura e delle aree protette (54% poco o per nulla) e il 77% degli intervistati è molto o abbastanza favorevole a destinare maggiori risorse alla difesa della natura. Il 75% (8 italiani su 10) pensa che lo Stato dovrebbe impiegare maggiori risorse sulla tutela delle Aree protette e della natura.
    L'86% degli italiani dice di conoscere i parchi nazionali e regionali, (percentuali che scendono al 56% per le aree della Rete Natura 2000). Ma solo l'8% sostiene di aver visitato nel 2022 un parco nazionale. Stessa percentuale per coloro i quali hanno visitato un parco regionale.
    Il 90% degli italiani non è a conoscenza del fatto che l'Unione Europea abbia varato una Strategia europea per la Biodiversità, per arrivare entro il 2030 al 30% di territorio e mare protetti di tutta Europa. Il 45% dei cittadini pensa che il nostro Paese non stia facendo abbastanza per raggiungere questo obiettivo europeo e gli intervistati ritengono che lo Stato (47% citazioni) e le Regioni (24% citazioni) dovrebbero essere i soggetti in prima linea per centrarlo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza