Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Al via un progetto Ue per nuovi impianti di biometano

Al via un progetto Ue per nuovi impianti di biometano

Fondi per 10 milioni di euro, 22 partner da 9 Paesi

ROMA, 20 aprile 2023, 20:41

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Aumentare la produzione di biometano (+66%), ridurre i costi di produzione (-44%), evitare l'emissione in atmosfera di gas a effetto serra (-113 milioni di tonnellate di CO2 equivalente) e creare nuovi posti di lavoro (circa 300mila) in Europa entro il 2030. Sono gli obiettivi del nuovo progetto europeo 'Biomethaverse' da 10 milioni di euro, che vede coinvolti 22 partner da 9 Paesi Ue, tra cui Enea, Isinnova (coordinatore), Politecnico di Milano, Gruppo Cap, Siad e Consorzio Italiano Compostatori in Italia.
    "Il progetto avrà come scopo fondamentale la realizzazione di impianti dimostrativi per la produzione di biometano. Ma prima di tutto dovremo arrivare a diversificare la base tecnologica, aumentarne l'efficienza produttiva e abbattere i costi", spiega Alessandro Agostini, ricercatore del laboratorio Accumulo di Energia, Batterie e tecnologie per la produzione e l'uso dell'Idrogeno e referente per Enea del progetto insieme ai colleghi Claudio Carbone e Alberto Giaconia. "Questo gas - prosegue Agostini - è ancora costoso da produrre e le tecnologie di metanazione ancora poco mature e diffuse". "Garantire che il biometano raggiunga gli standard di qualità della rete del gas a prezzi di produzione accessibili è fondamentale per consentire un aumento della produzione, così come prevede il piano Repower Eu che ha lanciato l'iniziativa 'Biomethane Industrial Partnership (Bip)' per centrare il target di 35 miliardi di metri cubi di biometano sostenibile entro il 2030", aggiunge il ricercatore.
    In questo contesto, Enea avrà il compito di supportare gli sviluppatori per valutare e ottimizzare le prestazioni tecnico-economiche e la sostenibilità ambientale e sociale delle nuove tecnologie in vista di una diffusione su ampia scala. Nei quattro anni e mezzo previsti, si legge sul periodico online Eneainform@, "il progetto Biomethaverse dovrà dimostrare cinque vie innovative di conversione a biometano in altrettanti Paesi europei (Francia, Grecia, Svezia, Ucraina e Italia presso l'impianto di Cap Holding, in provincia di Milano), sotto il coordinamento della European Biogas Association".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza