Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Edifici commerciali in Italia, solo il 4% senza Co2 al 2050

Edifici commerciali in Italia, solo il 4% senza Co2 al 2050

Sondaggio in Europa, con decarbonizzazione invece aumenta valore

ROMA, 18 aprile 2023, 10:52

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

In Italia solo il 4% dei gestori di patrimoni immobiliari commerciali stima che la maggioranza degli asset che hanno in gestione (almeno l'80%) raggiungerà il traguardo "Net Zero" entro il 2050 e appena il 2% se si guarda agli obiettivi del dimezzamento di Co2 al 2030. Eppure, gli edifici commerciali sostenibili convengono anche da un punto di vista finanziario perché aumentano di valore e registrano una crescita dei rendimenti da locazione e un calo dei periodi di inoccupazione per l'effetto "Green Premium", che riguarda soprattutto immobili industriali (58%), sanitari (54%) e residenziali (50%).
    È questa la fotografia scattata dalla ricerca "Overcoming the energy crisis in commercial Real Estate" (Superare la crisi energetica nel Real Estate commerciale) condotta da Deepki, società di data intelligence Esg (la governance ambientale, sociale e aziendale), su 250 gestori di immobili commerciali in Italia, Regno Unito, Germania, Francia e Spagna con l'obiettivo di analizzare l'impatto della crisi energetica nel Real Estate commerciale e le strategie Esg che le società stanno implementando per migliorare la sostenibilità dei loro portafogli.
    Secondo il 30% degli asset manager intervistati, gli immobili green hanno registrato una rivalutazione fra l'11% e il 15%, per un altro 30% l'aumento di valore è compreso fra il 16% e il 20%, mentre per quasi uno su cinque la crescita può arrivare fino al 30%. A confermarlo anche la metà degli asset manager che hanno visto aumentare le rendite da locazione degli asset green fino al 25%, perché gli affittuari sono disposti a pagare di più per edifici sostenibili ed efficienti che permettono di ridurre i costi di servizio. Per l'8% degli intervistati le rendite da locazione degli immobili "verdi" sono aumentate del 26-30%.
    Per questo tipo di edifici i periodi di sfitto si sono ridotti fino al 15% per il 42% degli asset manager, fino ad arrivare al 26-30% per il 12% degli intervistati.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza