Messa, dall'Italia 3,2 miliardi per l'idrogeno verde

Previsti nel Pnrr.Intervento a incontro organizzato da Germania

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 MAG - Il governo italiano ritiene che l'idrogeno verde possa giocare un ruolo di primo piano nell'energia del futuro e per questo ha deciso di stanziare per questa tecnologia 3,2 miliardi nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr): lo ha detto il ministro dell'Università e la Ricerca, Maria Cristina Messa, intervenuta nella Conferenza sull'idrogeno verde organizzata a Berlino e online dal ministero per la Ricerca tedesco.
    "Il governo italiano crede fermamente nel ruolo cruciale dell'idrogeno nel raggiungere un futuro sostenibile per l'Europa ed è impegnato nello sviluppo di una catena del valore dell'idrogeno che include produzione, trasporto e stoccaggio", ha detto il ministro. Per questo, ha aggiunto, "l'Italia ha incluso questi investimenti nel Pnrr, "con bandi recentemente lanciati per progetti di ricerca e sviluppo sull'idrogeno, per la creazione delle 'hydrogen valleys', per l'uso dell'idrogeno nei trasporti ferroviari e su strada e per la transizione verso l'idrogeno in settori difficili, per 3,2 miliardi di euro di investimenti totali".
    Messa ha osservato che "la crisi ucraina ci sta costringendo ad accelerare ulteriormente la transizione dal combustibile fossile all'energia pulita, facendo leva sulle risorse rinnovabili e sull'idrogeno" e il programma "REpowerEU indica come priorità il lancio di iniziative legate all'idrogeno. Questa strategia mira a raddoppiare i target aumentando la produzione di idrogeno in Europa a 10,6 milioni di tonnellate e stabilendo la stessa quantità da importare".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA