Living chapel a Roma, arte e musica per riforestare il mondo

All'orto botanico cappella musicale ricoperta di alberi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 08 GIU - Un progetto per la riforestazione del Pianeta. È questo the Living chapel, un'istallazione all'Orto botanico di Roma che unisce musica, arte e architettura in una cappella vivente realizzata con materiale di riciclo e rivestita interamente da piante e giovani alberi. La cappella suona con un sistema musicale generato dall'acqua.
    The Living chapel è stata presentata con un videocollegamento all'Asvis Live "Ambiente, salute e società sostenibili: alla scoperta delle connessioni". Il 5 giugno alle 17, in occasione della Giornata mondiale dell'Ambiente, ci sarà l'inaugurazione ufficiale.
    "Il suo ideatore è un compositore musicale e poi la cappella è stata progettata dall'architetta canadese con la collaborazione di oltre cento studenti. Sarebbero dovuti venire a Roma per montarla ma non è stato possibile" a causa dell'emergenza Covid, racconta la project manager Consuelo Fabriani ripercorrendo quattro settimane di progettazione sul campo.
    Il progetto è ispirato all'Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, e all'Enciclica 'Laudato Si' e mira a coinvolgere cittadini e società civile per creare piccoli giardini in aree degradate piantando le migliaia di giovani alberi forestali che ricoprono la struttura. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA