Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giornata della Terra: Wwf, stop ai crimini contro la natura

Giornata della Terra: Wwf, stop ai crimini contro la natura

'Minaccia gli equilibri del Pianeta'

ROMA, 22 aprile 2023, 14:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Wwf ha scelto la Giornata della Terra-Earth Day per accendere i riflettori sui "crimini contro la natura" perché è "un fenomeno globale che minaccia gli equilibri di un pianeta reso già fragile da inquinamento, cambiamenti climatici, consumo del suolo, esaurimento delle risorse e altre conseguenze delle nostre attività insostenibili".
    L'associazione ambientalista spiega che "per un giorno a Piazza di Spagna" a Roma "è comparsa una 'scena del crimine' sugli elefanti con l'installazione autorizzata di enormi zanne di (finto) avorio ispezionate da figuranti travestiti da polizia scientifica". Il pubblico è stato coinvolto nella "ricerca delle impronte dei colpevoli e invitato a lasciare la propria su uno speciale pannello parlante, come gesto simbolico del proprio impegno nel contrastare questo fenomeno".
    L'evento ha aperto una lunga 'Maratona Wwf' contro i crimini di natura che fino al 24 maggio sensibilizzerà il grande pubblico "sugli impatti, sconosciuti e sottovalutati, che le azioni dei criminali di natura hanno su biodiversità, salute umana, economie, società".
    Oggetto di questi crimini sono: uccelli (vittime di uccisioni, catture di animali vivi, prelievo di uova o pulli di uccelli a rischio di estinzione da destinare a mercati illeciti che fruttano ingenti guadagni ai trafficanti); specie che versano in un grave stato di conservazione come rettili o anfibi, sia autoctoni, sia esotici; pesci d'acqua dolce o specie marine come coralli, squali, oloturie, ricci e datteri di mare. Frequente è inoltre l'importazione di animali esotici o di loro parti come l'avorio, il corno di rinoceronte, la pelle di tigre o di leopardo.
    I crimini contro la natura, ricorda il Wwf, sono la quarta attività criminale più redditizia al mondo - dopo traffico di droga, contraffazione e contrabbando di armi - generano entrate per 280 miliardi di dollari l'anno e costituiscono un settore della criminalità in crescita.
    L'Italia, ricorda l'associazione del panda, è uno dei primi nove paesi di destinazione e di origine per il commercio di fauna selvatica attraverso gli aeroporti.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza