Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Clima: lunedì 20 marzo esce il nuovo rapporto dell'Ipcc

Clima: lunedì 20 marzo esce il nuovo rapporto dell'Ipcc

Wwf, iniziata in Svizzera la sessione di approvazione finale

ROMA, 14 marzo 2023, 13:40

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Lunedì 13 marzo è iniziata a Interlaken, in Svizzera, la sessione di approvazione finale del nuovo rapporto sul clima mondiale dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc), il comitato scientifico dell'Onu sulle questioni climatiche. Il documento "Climate Change 2023" (il sesto preparato dall'Ipcc) raccoglierà le ricerche scientifiche più recenti sul tema, e sarà approvato nel giro di una settimana. Una sintesi del rapporto verrà pubblicata lunedì 20 marzo. Lo rende noto il Wwf con un comunicato.
    Per Stephanie Roe, responsabile scientifica del Wwf su Clima ed Energia, una dei lead author del rapporto Ipcc, "con le emissioni attuali ancora al loro livello più alto nella storia dell'umanità, siamo fuori rotta, e la finestra per limitare il riscaldamento a 1,5 gradi si sta rapidamente chiudendo. Anche la scienza mostra chiaramente che abbiamo le soluzioni a portata di mano. In alcuni casi abbiamo iniziato ad adottare queste soluzioni, con vari paesi che stanno già ottenendo riduzioni sostenute delle emissioni, ma l'azione non è ancora della portata o della velocità di cui abbiamo bisogno".
    Secondo il Wwf, risultati dei tre gruppi di lavoro Ipcc, che saranno inclusi nel Rapporto di sintesi, segnalano che l'atmosfera ha raggiunto la più alta concentrazione di CO2 degli ultimi due milioni di anni e che il tasso di innalzamento del livello del mare è il più rapido degli ultimi 3000 anni.
    L'attuale riscaldamento di 1,1 gradi dai livelli pre-industriali ha già causato un pericoloso sconvolgimento della natura e del benessere umano in tutto il mondo, peggiore di quanto previsto nell'ultimo Rapporto di sintesi dell'Ipcc nel 2014. Le emissioni di gas serra hanno continuato a salire ai livelli più alti nella storia dell'umanità. Gli attuali impegni politici e finanziari fino al 2030 rendono impossibile limitare il riscaldamento a 1,5 °C.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza