Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gb, mai un luglio così secco in oltre un secolo

Gb, mai un luglio così secco in oltre un secolo

In Inghilterra solo 24% delle piogge mensili rilevate in media

LONDRA, 28 luglio 2022, 13:31

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Mai così poca pioggia in Inghilterra da quasi mezzo secolo nei primi sei mesi del 2022; e ancora peggio a luglio, mese che risulta essere stato il più secco che la statistica ricordi dalla remotissima estate del 1911. Lo certificano gli ultimi dati dati diffusi oggi dal Met Office britannico, dopo quelli semestrali pubblicati ieri.
    Chiamati a monitorare la situazione sullo sfondo di un abbassamento generalizzato in questi mesi delle riserve dei bacini idrici (che ha già indotto a lanciare un appello alla popolazione a risparmiare l'acqua, pur senza essere ancora al punto di dover proclamare uno stato formale di siccità), i meteorologi britannici hanno verificato come dal primo al 26 luglio le precipitazioni registrate sulla tradizionalmente piovosa isola d'oltre Manica siano state scarse come mai negli ultimi 111 anni. Con un totale di piogge pari a meno di un quarto (il 24%) della media rilevata solitamente per l'intero mese di luglio nella maggiore nazione del Regno.
    L'allarme si ripropone sullo sfondo delle ondate di calura che nei giorni scorsi hanno toccato anche il Regno Unito, oltre a vari Paesi dell'Europa continentale: con picchi storici da record assoluto nelle temperature minime e massime segnalati qua e là, e incendi. Mentre contribuisce ad alimentare il dibattito sui cambiamenti climatici e sulla tempistica degli impegni assunti in sede internazionale per una svolta più verde per ridurre le emissioni nel settore dell'energia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza